• 2015,  AOC,  BIANCHI,  COTES DU JURA,  Domaine Labet,  FRANCIA

    2015 Côtes du Jura Les Singuliers, Domaine Labet

    I vini ossidativi non sfonderanno mai sul mercato italiano, facciamocene una ragione. Siamo in pochi ad esserne appassionati e tutti abbiamo qualche rotella fuori posto. I vini ossidativi non sfonderanno mai sul mercato italiano, per fortuna, ché già così costano cari.Les Singuliers è un vin de voile, non un vin jaune. Il decalogo del bevitore laico recita, al punto sei, che ogni bevitore ha l’insopprimibile diritto di bere qualunque vino in qualunque circostanza decida di berlo, battendosene delle sacre regole dell’abbinamento e rispondendo solo al proprio desiderio. Grazie a questa libertà codificata bevo i vin jaune solo a fine pasto (o con le ostriche), i vin de voile sempre. Les…

  • 2004,  AOC,  COTES DU JURA,  DOLCI,  Domaine Labet,  FRANCIA,  JURA

    2004 Côtes du Jura Vin de Paille, Julien Labet

    Il Vin de Paille rappresenta parte della tradizione dei vini dello Jura, area quanto mai affascinante, che da qualche anno sta riemergendo dopo essere rimasta per anni nella penombra del palco francese. La Jura è tutta da scoprire con vini ricchi di originalità spesso fuori dagli schemi, tanto da farli risultare unici. Labet è tra gli interpreti che più mi intrigano, per il gioco elegante e sottile di equilibri che riesce a conferire ai suoi vini. Uno stile funambolico, l’equilibrio sopra la follia come direbbe Vasco Rossi, pur avendo la netta sensazione che non ci sia mai il rischio di cadere. Il suo è un Vin de Paille eccelso, prodotto…

  • 2014,  AOC,  COTES DU JURA,  Domaine Labet,  FRANCIA,  JURA,  ROSSI

    2014 Côtes de Jura Pinot Noir Les Varrons, Domaine Labet

    Bello a partire dall’aspetto cromatico che ricorda il karkadè di metà pomeriggio ed un mazzo di rose antiche; naso che passa dalla rosa appassita alla cola, il frutto riporta al melograno non troppo maturo, un tratto di noce fresca e il tamarindo, un mix tra spezia e tratti freschi/scuri e sottili, abbiamo una rusticità ben presente, senza dubbio, ma non è sgradevole ed anzi direi che nel contesto ci sta anche. Bocca giustamente pètillant, non una effervescenza vigorosa, ma una sottile sollecitazione continua che fa danzare le microbolle sulla lingua, pure asservite da una acidità assolutamente vispa, un microgrammo di zucchero, ma quasi invisibile e una sensazione di leggerezza e…