• 2016,  Calafata,  ROSSI,  TOSCANA,  VINO

    2016 Iarséra, Calafata

    L’azienda cooperativa Calafata opera nel Lucchese recuperando persone emarginate coinvolgendole nell’antico mestiere di “fare il vino”.Certamente il giudizio su una bottiglia non può essere influenzato dai buoni propositi del produttore però è innegabile che un’opera meritoria meriti una menzione speciale.Per quanto riguarda il vino possiamo dire che si tratta di un sangiovese ottenuto in località Maiolina seguendo principi biodinamici.Il mosto, dopo fermentazione e macerazione di due settimane, affina per altri 24 mesi in cemento e acciaio.Il vino che ne risulta, nel bicchiere, si mostra con una veste rubino dall’unghia aranciata, non molto consistente.I sentori al naso sono primariamente la ciliegia Ravenna e il petalo appassito di rosa, seguiti da amarena…

  • 2017,  Calafata,  IGT,  ROSSI,  TOSCANA,  Toscana

    2017 Figlioduncane Calafata

    La cooperativa sociale Calafata è una bella realtà nel cuore delle colline lucchesi, apprezzabile per il lavoro di inclusione umana dei ghettizzati e degli emarginati.Il principio di base è la riqualificazione delle terre incolte dell’areale che vengono poi destinate alla produzione di vino, olio, miele, ortaggi e frutta.Un progetto a 360° che tra i vini annovera la produzione di questo Figlioduncane: un cabernet sauvignon in purezza ottenuto da pochissimi filari posti all’apice del vitigno Majulina.Si tratta del top di gamma dell’azienda, prodotto esclusivamente nelle annate migliori in appena 120 Magnum numerate che si presenta offrendo alla vista un bel colore rubino intenso.Il naso è di mirtillo, ribes nero e more,…

  • 2019,  Calafata,  IGT,  ROSSI,  TOSCANA,  Toscana

    2019 Scapigliato, Calafata

    Calafata è una cooperativa sociale che da lavoro a persone emarginate e ghettizzate, nel cuore delle colline lucchesi.Il lavoro iniziale di questa giovanissima realtà è stata la riqualificazione delle terre, ripristinando a frutto vitigni di oltre 70 anni di età.L’adesione all’approccio naturale da’ vita a questo taglio di moscato d’Amburgo, ciliegiolo e aleatico fermentati con i soli lieviti indigeni.Affina per 6 mesi in un mix di acciaio e cemento e viene imbottigliato senza aggiunta di solforosa.Fin dall’etichetta questo vino dichiara il suo essere di pronta beva, con la scritta “vino da merenda” e il suo tasso alcolico di appena 11°.Di colore più vicino a un rosato cerasuolo scuro che a…