• 2018,  BIANCHI,  CAMPANIA,  DOCG,  Greco di Tufo,  Vadiaperti

    2018 Greco di Tufo, Vadiaperti

    Vadiaperti, alias Raffaele Troisi di Montefredane, Avellino, Irpinia. Vigneti tra i 400 e 700 metri di altitudine, con vista sulla valle del fiume Sabato. Traerte è il nome che il progetto di Raffaele Troisi ha assunto dal 2011 e che richiama l’orografia del luogo e la natura del lavoro in vigna: “tra erte”, cioè, “tra salite”. E’ proprio dal mix di fatica, sole, vento di terra, vento di mare (Vietri è poco distante), terreno gessoso tufaceo e vulcanico, che il Greco di Tufo Traerte-Vadiaperti trae la sua essenza e la sua energia vitale.Naso primariamente agrumato, ma in subitanea virata sulfureo-fumé; poi pesca gialla, pera, fiore di tiglio, salvia e una…

  • 2018,  BIANCHI,  CAMPANIA,  DOCG,  Fiano di Avellino,  Vadiaperti

    2018 Fiano di Avellino, Traerte

    Sproporzionato in alcol, i profumi sembrano un po’ appesantiti. In bocca l’acidità non è quella del Fiano, che ricordiamo tesa e scattante. Il frutto predominante è la pera coscia di monaca, nessuna nota erbacea o guizzi di frutta tropicale e fiori bianchi che di solito accompagnano questo vino; al posto della consueta agilità, il sorso è grasso e un po’ sciatto, lasciato andare.