• 2019,  Cinque Terre,  DOC,  LIGURIA,  MACERATI,  Possa

    2019 Cinque Terre, Possa

    Al gusto non si percepisce il passaggio del vino in barrique di rovere francese e di acacia; solo le pareti del cavo orale captano la consistenza glicerica e pastosa del liquido quando si trattiene in centro bocca. La macerazione di quattro giorni sulle bucce delle uve bosco, albarola, rossese bianco, piccabon e frapelao, come da tradizione per i bianchi delle Cinque Terre, dona una dinamica complessità di naso e di bocca. In primissimo piano i profumi delle erbe aromatiche e della macchia mediterranea che, insieme, punteggiano le balze scoscese di quella terra suggestiva, impervia e faticosa per chi la lavora. Si fanno, poi, largo lavanda, rosa bianca, zagara, buccia di…