• 2008,  AOC,  CHAMPAGNE,  FRANCIA,  Louis Roederer,  MÉTHODE CHAMPENOISE

    2008 Cristal, Louis Roederer

    L’incisiva mineralità calcareo-gessosa è proverbiale in questo Cristal prodotto con uve da una vendemmia eccezionale come la 2008 (alcol 9,80°, acidità 8,64). Certo, la tenacia e l’energia del millesimo si fanno sentire e meriterebbe ancora qualche anno in bottiglia prima di essere vissuto, raccontato, ma il potenziale che già si avverte è quello di uno champagne che con il tempo saprà rifinirsi e strutturarsi in maniera straordinaria. Un bouquet ricco di analogie: bergamotto, nocciola, burro e guscio di conchiglia si intonano alla perfezione a un sorso ampio, perentorio e infinitamente salino, sollevato e mosso da una carbonica finissima. Guadagna a bottiglia aperta dove insiste sul sale in persistenza, è acqua di…

  • 2018,  AOC,  CHAMPAGNE,  FRANCIA,  Louis Roederer,  MÉTHODE CHAMPENOISE

    2018 Hommage à Camille Coteaux Champenois Blanc – Volibarts, Louis Roederer

    Un omaggio all’audacia e allo spirito forte di Camille Olry-Roederer , il cui ricordo firma la limitatissima produzione di questo chardonnay in purezza prodotto negli 0,55 ettari a Le Mesnil Sur Oger – Volibarts. Un bianco fermo nella patria dello Champagne dove sono sempre di più le maison che puntano alla sperimentazione e a nuove interpretazioni di quel sacro territorio del metodo classico, scoprendo la produzione di vini fermi, capaci di disegnare e esprimere le profonde qualità di questo terroir. Nel bicchiere troviamo un vino brillante, luminoso e seducente che in pochi secondi presenta tutta la forza dello chardonnay nella sua veste più elegante. Un concentrato di note che ricordano…

  • AOC,  CHAMPAGNE,  FRANCIA,  Louis Roederer,  MÉTHODE CHAMPENOISE

    2014 Champagne Rosé, Louis Roederer

    Il prodigioso livello qualitativo raggiunto dagli champagne Louis Roederer a firma Jean-Baptiste Lécaillon, chef del cave e direttore della Maison, si misura anche nei loro rosé millesimati, vini dall’indiscutibile, distintiva, classe. Veste colore salmone tenue dai vividi riflessi oro rosa, al naso lascia emergere raffinati e sottili profumi di agrumi in confit, fiori essiccati, rosa e polvere di grafite, per un ingresso in bocca spiazzante per incisività, potenza e freschezza: è ampio, succoso (agrumi nobili), roccioso, flessuoso, risoluto e con una bollicina costruita con mano virtuosa, finissima e puntiforme. Uno champagne da dimenticare in cantina per qualche anno per lasciare emergere, fino in fondo, il suo talento evolutivo più raffinato.…

  • 2012,  AOC,  CHAMPAGNE,  FRANCIA,  Louis Roederer,  MÉTHODE CHAMPENOISE,  PRODUTTORI

    Champagne Vintage 2012, Louis Roederer

    Composto olfattivo lento nella messa a fuoco e che, solo dopo diverso tempo a contatto con l’aria, si esprime su sottili note di pietra spaccata, bergamotto, limone e tostature. Lo sviluppo in bocca è subito di grande temperamento, insistente e perentorio nell’allungo, segnato da una mineralità crayereuse sapida e definita che asciuga con veemeneza e tutto ciò che incontra, anche l’agrume. La bollicina è elaborata con rigore e il sorso si muove palato con estrema con classe e disciplina, lasciando intravedere ottime prospettive di evoluzione. L’ho atteso al calice, l’ho riassaggiato il giorno dopo. Di una mineralità impressionante, con una persistenza infinita. Ancora una volta, trovo che non vi sia…

  • 2012,  AOC,  CHAMPAGNE,  FRANCIA,  Louis Roederer,  MÉTHODE CHAMPENOISE

    2012 Champagne Brut Nature, Louis Roederer

    Il Brut Nature di Louis Roederer, uscito sul mercato per la prima volta con il millesimo 2006 è il risultato del grande lavoro dello chef de cave Jean-Baptiste Lécaillon ed è prodotto solo in annate di eccezionale maturità (2006, 2009 e 2012).  È uno champagne frutto di un lunghissimo progetto che ha richiesto l’individuazione di uno specifico blocco di vigneti a Cumières, tutti a conduzione biodinamica, esposti a sud, in una zona della Champagne in cui si ottengono quelli che nel XVII secolo venivano chiamati “vins de Rivière” . Vini che godono del ‘respiro’ del vicino fiume Marna, quindi ampi, generosi, espressivi. La fermentazione avviene in parte in legno e…

  • AOC,  CHAMPAGNE,  FRANCIA,  Louis Roederer,  MÉTHODE CHAMPENOISE

    Champagne Brut Premier, Louis Roederer

    Riconosciuto ormai all’unanimità come il “miglior Champagne base”, possiede effettivamente una finezza encomiabile, una piacevolezza senza pari ed è dotato di un’impressionante longevità, considerato che stiamo parlando di un Sans Année. Unico della maison Roederer ad affiancare uve di proprietà a quelle acquistate, il Brut Premier è frutto di un sofisticato assemblaggio (in totale più di 120 vini) fatto per il 75% di vini dell’annata e per la restante parte di vins de réserve. Di questi ultimi, il 10% sono vini tradizionali in botte, l’altro 15% è invece composto da assemblaggi precedenti dello stesso champagne. Possiede un 40% di chardonnay (che svolge parzialmente malolattica), un 40% di pinot noir e…