• AOC,  CHAMPAGNE,  De Saint-Gall,  FRANCIA,  MÉTHODE CHAMPENOISE

    Champagne Blanc de Blancs Orpale, De Saint-Gall

    Un’annata tosta come la 2008, terroir vocati per le esigenze dello Chardonnay e il talento ormai riconosciuto dello Chef de Cave Cédric Jacopin, ci consegnano un Blanc de Blancs di impressionante espressività olfattiva, dalle intense note di croccante alla mandorla, agrume scuro, prugna disidratata, polvere di caffè, pietra, camino spento. Di magistrale avvolgenza sapido-minerale, in bocca l’assetto gustativo è pieno e intriso di agrume, polpa, sapore e colore, con la tempra acida tipica dell’annata ad allungare su una chiusura ampia, agrumata/salina. Spiazzante nella sua, inaspettata, bevibilità, reclama piatti di cacciagione e tavole importanti. De Saint Gall è il brand dell’Union Champagne, fondata nel 1966 dall’associazione di quattro cooperative – Oger,…

  • CHAMPAGNE,  De Saint-Gall,  FRANCIA,  MÉTHODE CHAMPENOISE

    Champagne Le Mineral Grand Cru, De Saint-Gall

    Fa parte della nuova gamma di De Saint-Gall che ha deciso di mettere sul mercato sei limited edition di vini ottenuti solo da alcuni villaggi dei suoi conferitori, villaggi che di volta in volta mettono in evidenza alcuni aspetti dello Champagne. Questo vuole aiutare i degustatori a far capire il concetto di “mineral” e direi che ci riesce benissimo. Già al naso è difficile non definirlo salino puro, poi si arricchisce con note leggermente grigliate, pompelmo e lime, zenzero, sale, piccantezza e arancio che solletica, stuzzica e disseta il palato. 100% chardonnay,  52% da Cramant e 31% da Oger.