• AOC,  CHAMPAGNE,  Charles Heidsieck,  FRANCIA,  MÉTHODE CHAMPENOISE

    Champagne Brut Réserve, Charles Heidsieck

    Se c’è uno champagne che, più di altri, merita di stare qualche anno in cantina dopo la sboccatura, questo è il Brut Reserve di Charles Heidsieck. Un vero e proprio piccolo capolavoro fatto con uve al 60% dell’annata base, un 40% di vin de réserve di 10 annate vecchie fino a più di 15 anni, che fa più di 3 anni sui lieviti e che è sorprendentemente dosato 10g/l. A dimostrazione del fatto che la quantità di zucchero aggiunto al momento del dosaggio è assolutamente relativa, quando si parla di champagne. 40% Pinot noir, 40% chardonnay, 20% meunier All’olfatto lime, agrumi in confit, the, pietra focaia e a sfumare note…

  • 1995,  AOC,  CHAMPAGNE,  Charles Heidsieck,  FRANCIA,  MÉTHODE CHAMPENOISE

    1995 Champagne Blanc de Millenaires, Charles Heidsieck

    Uno di quegli champagne che mette d’accordo tutti: semplicemente straordinario nel suo calibro di evoluzione, nella sua profondità e nella complessità dei profumi, che qui giocano tutte le variazioni del bianco: cioccolato bianco, muschio bianco, pepe bianco, iris, magnolia, miscelate a  nuance di foglia di cappero, albicocca disidratata, biscotto, moka, grafite e tabacco. Pervade, infine, una sontuosa mineralità iodata, caratterizzata da note di coquillage. Un naso che stordisce tanto è coinvolgente e che trova una miracolosa sintonia al palato nel vortice cremoso del suo tessuto, intriso di sapore, frutta gialla in confit, sale, con un’acidità che ancora pulsa, vigorosa e un finale caratterizzato da un crescedo di sapori e vibrazioni…