• 2018,  Abbazia di Novacella,  Alto Adige,  BIANCHI,  DOC,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2018 Alto Adige Pinot Bianco Quota, Abbazia di Novacella

    Nato dalla nuova linea “Insolitus” della celebre cantina altoatesina, Quota è l’ennesima riconferma di come il pinot bianco sia assoluto protagonista della viticoltura che ha fatto e fa grande L’Alto Adige. L’idea è creare un nuovo tratto distintivo per l’azienda improntato sulla sperimentazione di nuovi metodi produttivi, distaccandosi dalle tradizionali gestioni e provando a reinventarsi, in una veste insolita, ma senza perdere di vista la qualità. Nel calice, Quota è di un giallo paglierino brillante; a primo colpo di naso si percepisce una grande freschezza che subito si porta dietro note di fiori bianchi, timo ed eucalipto a cui, quasi nell’immediato, seguono note di frutta tropicale, pesca bianca, ananas, papaya,…

  • 2019,  Abbazia di Novacella,  BIANCHI,  IGT,  Mitterberg,  TRENTINO-ALTO ADIGE

    2019 OHM, Abbazia di Novacella

    Insolitus è il nuovo interessante progetto dell’Abbazia di Novacella. Nasce con l’intento di sperimentare diverse tecniche e vitigni, trovare risposte enoiche ai cambiamenti climatici e giocare con le etichette che, così come il loro contenuto, cambieranno ogni anno. Fra i vini più interessanti della prima sfornata di Insolitus c’è OHM, una bella interpretazione di Bronner. Veterano della categoria (nasce nel 1975 in Germania), il Bronner rientra fra i PIWI, le varietà resistenti alle malattie fungine al cui sapore, forse, dobbiamo farci ancora un po’ la bocca ma che rappresentano, sempre di più, una valida scelta per praticare un’ agricoltura sostenibile, che limiti – se non del tutto abolisca – l’utilizzo…

  • 2015,  Abbazia di Novacella,  MACERATI,  TRENTINO-ALTO ADIGE,  VINO

    Hora, Abbazia di Novacella

    E così anche gli orange wine guadagnano il favore dei cieli. Perdonate l’intro un po’ buffa ma è la prima cosa che ho pensato bevendo Hora, il macerato di Abbazia di Novacella, l’azienda altoatesina appartenente all’ordine canonico degli agostiniani, tra le realtà vitivinicole più antiche al mondo. A metà XII secolo infatti qui a Varna, poco lontano da Bressanone, si produceva già uva. Non siamo al cospetto di un “eretico” maceratone, di quelli seriamente arancioni, un po’ simpatici e un po’ birbanti nel loro essere poco armonici. Il colore è quello dell’ambra e dell’oro. il vitigno è il sylvaner che cresce a 700 metri – siamo nella zona viticola più…