• 2010,  BIANCHI,  GERMANIA,  PFALTZ,  Reichsrat von Buhl,  Spatlese,  Trocken

    2010 Riesling Spatlese Trocken Forster Ungeheurer GG, Reichsrat von Buhl

    Se naufragassi su un’isola deserta con solo una bottiglia di vino a farmi compagnia o se dovessi scegliere di salvare un solo vitigno dal ritorno devastante della fillossera, da una nuova terribile era glaciale o dall’estinzione delle specie viventi, non ho dubbi, sceglierei senza esitazione il Riesling. Renano ovviamente. Figlio prediletto della Mosella e del Reno, è il vino bianco dei re e il re dei vini bianchi, senza rivali in quanto a longevità e capacità di evoluzione. Immaginando Odino e Thor seduti nel Valhalla a sorseggiare riesling e a discutere sulle differenze tra Mosella, Palatinato e Rheingau io mi sono stappato questo Forster Ungeheurer GG Trocken del 2010. Colore…

  • 2018,  BIANCHI,  Carlo Loewen,  GERMANIA,  MOSEL,  Trocken

    2018 Laurentiuslay Alte Reben Trocken Riesling, Carl Loewen

    Le vigne più che centenarie si aggrappano a piccole terrazze sostenute da muri a secco, in uno degli appezzamenti più vocati della Mosella, su suoli di ardesia del devoniano. Esempio paradigmatico di vino cristallino, irradia lampi di luce abbagliante, come fosse una pulsar; i profumi sono aria dissetante di conifera alpina, di buccia di pesca e albicocca, pesca bianca e mentuccia, sostenuta dal basso continuo delle classiche note minerali di pietra focaia e idrocarburi. È una folgore di acidità che trafigge il palato e irradia sensazioni di polpa di pesca bianca ancora lievemente acerba, attivando una salivazione debordante che se non fai attenzione ti esce dalle orecchie. Non riesci a…

  • 2015,  BIANCHI,  GERMANIA,  Kloster Eberbach,  QBA,  RHEINGAU,  Trocken

    2015 Steinberger Riesling Trocken, Kloster Eberbach

    Sembrerà piuttosto strano a molti ma nella regione tedesca del Reinghau il vero vitigno Re è considerato il pinot nero, importato anticamente dalla Borgogna per essere coltivato dai monaci di queste zone. In realtà poi è il riesling a dare i frutti più conosciuti. Contrariamente al comune pensiero, il riesling renano è tanto più prezioso quanto più alto è il suo grado zuccherino, indice di vendemmie sempre più tardive, rischiose e rese minori. Dal colore lievemente dorato, questo trocken si apre immediatamente con un leggerissimo idrocarburo che, a scanso di equivoci, non è la classica nota di benzina o cherosene dei Riesling maturi (data dal TDN che non è interessante spiegare…