• 2019,  Badia di Morrona,  Chianti,  DOCG,  ROSSI,  TOSCANA

    2019 Chianti I Sodi del Paretaio, Badia di Morrona

    Rubino scuro. Profilo fruttato di una certa intensità che si esprime su varie tonalità di ciliegia anche fresca, note affiancate da sentori vappena vegetali che poi sfumano su toni di violetta. È assaggio classico nel dna e contemporaneo per impostazione, fresco e centrato nella sua semplicità. Chiusura squillante sul frutto che invita al riassaggio. Ottimo per rapporto qualità/prezzo.

  • 2002,  Chianti,  DOCG,  Fattoria Cerreto Libri,  ROSSI,  TOSCANA

    2002 Chianti Rufina, Fattoria Cerreto Libri

    Ogni tanto mi capita di prendere in mano una bottiglia/madeleine la cui etichetta rievoca una cascata di ricordi. Così va con il Chianti Rufina 2002 di Andrea Zanfei e Valentina Baldini Libri. Lui: trentino, colto, risoluto ma estremamente gioviale quando raccontava del piacere e della fatica di fare vino. Con sua moglie presero in mano nel 1997 le sorti della tenuta di Massimiliano, padre di Valentina. Il primo passo fu di seguire i dettami dell’agricoltura biologica e i riti  della biodinamica. La prima annata del loro Chianti Rufina recava 2000 in etichetta. Due anni dopo, con un clima poco benevolo, ricavarono un rosso che in gioventù aveva la tessitura e la…