• 2019,  Ca dei Frati,  DOC,  LOMBARDIA,  Riviera del Garda Classico,  ROSATI

    2019 Riviera del Garda Classico DOC Rosa dei Frati, Ca’ dei Frati

    Ecco un vino che “fa estate”. No, non seguo la corrente di pensiero che vuole i vini rosati relegati alla finestra temporale che va da giugno a settembre e consumati solo dal gentil sesso (nessuno sano di mente dovrebbe seguirla). Ma nel calice le sensazioni che questo vino suscita riportano tutte, immancabilmente, in riva al mare, cena di pesce e qualche zanzara a dar fastidio. Ok, blocchiamo il flusso fantasioso ed andiamo sul concreto.Il vino in questione è un mix composto per il 55% da uve groppello e per il restante da marzemino, barbera e sangiovese. Vendemmiate e pigiate, le uve restano in compagnia del mosto una notte e poi…

  • 2008,  DOC,  La Basia,  LOMBARDIA,  Riviera del Garda Classico,  ROSATI

    2018 Valtènesi La Moglie Ubriaca, La Basia

    Siamo tutti abbastanza grandi per sapere a menadito che il rosato non è un vino esclusivamente estivo e blablabla. Perciò, secondo questo assioma, mi sono premurata di accaparrare in tempi non sospetti un paio di casse del Valtènesi Chiaretto in questione prodotto dal giovane Giacomo Tincani. A rendere speciale la bottiglia è la facilità del sorso agile, pieno e appagante, più di un bicchiere di fresca acqua di fonte in una giornata arida e gialla. Groppello in prevalenza, un po’ di barbera, poi marzemino, infine il sangiovese che dà quella sfumatura di agrume che rende il vino irresistibile. Rosato pieno di slancio, giocato in sottrazione con i suoi bei profumi…