• 2016,  DOC,  EMILIA ROMAGNA,  Marta Valpiani,  Romagna,  ROSSI

    2016 Romagna Sangiovese Superiore Rosso, Marta Valpiani

    “La 2016 è l’annata che vorrei avere ogni anno” è la dichiarazione, captata sul web, di Elisa Mazzavillani, artefice del Marta Valpiani Rosso. Elisa si esprime ancora sulla 2016: “questo è un millesimo di grande fascino, energia ed eleganza, grazie anche alla bassa gradazione alcolica”.Sono passati quattro anni dalla vendemmia 2016 e il mio assaggio conferma le aspettative di Elisa con l’aggiunta di piccoli segnali di evoluzione che vestono il vino di sfumature scure sia all’olfatto che al gusto. Il sangiovese del Marta Valpiani Rosso cresce su argille rosse ricche di ferro, con scheletro in calcare e sasso spungone. La pratica vitivinicola biodinamica, non invasiva e rispettosa dell’espressione territoriale e…

  • 2015,  DOC,  EMILIA ROMAGNA,  Romagna,  ROSSI,  Tre Monti

    2015 Romagna Sangiovese Superiore Thea, Tre Monti

    Un vino classico del rinascimento romagnolo, con uve dalla zona di Forlì (Petrignone) ma vinificato da Vittorio nella cantina della famiglia insieme al fratello David e il sempre presente padre Sergio (alla cui moglie è dedicato questo vino). Il vino bandiera di questa quasi storica cantina di Imola ha oggi note profonde di rose lamponi, pepe e ribes rosso, agile ma fitto, bergamotto e arancio rosso terroso e lavanda. Il sorso ha bella ricchezza e un’idea tannica sempre sul filo del frutto, ma poi al secondo bicchiere subentra piacevolezza ed eleganza del vitigno, lunghezza e animosità sorprendenti.

  • 2016,  Chiara Condello,  DOC,  EMILIA ROMAGNA,  Romagna,  ROSSI

    2016 Le Lucciole, Chiara Condello

    Chiara Condello è una giovanissima viticultrice che in un piccolo lembo di terra a ridosso del bosco, a 300 metri slm, nelle colline di Predappio, porta avanti la sua idea di viticoltura.Viticultura biologica certificata e artigianalità sono le stelle polari verso le quali Chiara indirizza la sua idea di vino. Poco rame e zolfo in vigna, caduta gravitazionale, fermentazioni spontanee senza controllo della temperatura, nessuna filtrazione in cantina. Affinamento in botti di Slavonia da 35 ettolitri e in bottiglia di 6 mesi. Nel bicchiere un colore rubino di media intensità. Sorprende l’intensità aromatica, con i profumi che sono ben percepibili al naso già con il bicchiere distante; si distinguono la…

  • 2018,  DOC,  EMILIA ROMAGNA,  Noelia Ricci,  Romagna,  ROSSI

    2018 Romagna Sangiovese Predappio Godenza, Noelia Ricci

    Una delle quattro o cinque etichette di Romagna Sangiovese che un domani potranno rivendicare di aver avuto un ruolo da pioniere nel processo di cambio di percezione della denominazione. Prima raccontata da vini immobili, ingessati e contratti, spesso anche rustici, oggi da vini di maggior respiro e levigati, che spingono sulla leggerezza pur mostrando un’ossatura solida. Già il colore è un chiaro biglietto da visita, vivido e trasparente. Leggiadria floreale e croccantezza di frutto invece sono i due binari su cui si dispongono i profumi di viola fresca (anche crisantemi e gerbere) e ciliegie, con leggeri deragliamenti erbacei. Gusto sottile e di buon succo; fa il suo con buon ritmo…

  • 2018,  DOC,  EMILIA ROMAGNA,  Podere dei Nespoli,  Romagna,  ROSSI

    2018, Sangiovese di Romagna Superiore Prugneto, Podere dal Nespoli 1929

    Sempre bello, polposo scuro e ribaldo come sempre ma pare quasi dotato di nuova moderna consapevolezza; prugne more e mirtilli ci sono sempre ma il lato fresco di vetiver, mirto ed erbe aromatiche lo alleggerisce tra violette e bergamotto. Al palato danza e punge di fioretto con tannino fitto docile che ne allunga elegantemente il finale.

  • 2018,  Calonga,  DOC,  EMILIA ROMAGNA,  Romagna,  ROSSI

    2018 Sangiovese Superiore di Romagna Il Bruno, Calonga

    L’azienda Agricola Calonga di Maurizio Bavarelli è collocata in località Castiglione a Forlì, sicuramente una delle zone in assoluto più vocate per il Sangiovese. A testimonianza di ciò basta assaggiare l’opulento Michelangiolo Romagna Sangiovese DOC Superiore Riserva proprio di Calonga, magari avendo la possibilità di scorrere in verticale le annate, per avere conferma di quanto vado dicendo. In realtà il colpo di fulmine è arrivato con “Il Bruno” Sangiovese Superiore di Romagna DOC 2018, un vino che vorrei trovare sempre nel mio desinare quotidiano. Un sangiovese da vigne di oltre quarant’anni con un frutto leggiadro di sottobosco e amarena, poi viola, leggera spezia e tannino finissimo. Un vino leggero, dove…