2019,  BIANCHI,  CAMPANIA,  Campania,  IGT,  Pierluigi Zampaglione

2019 Don Chisciotte, Pierluigi Zampaglione

Una cantina a 800 metri sul livello del mare, immersa nella natura di Calitri, Alta Irpinia, tra boschi e campi di grano, in una zona dove nessuno aveva mai pensato di piantare le viti e fare vino. Pierluigi Zampaglione e la moglie Nerina si dedicavano fin dal 1990 alla coltivazione di legumi e cereali di ottima qualità in regime biologico (tra le prime aziende agricole del Sud Italia a sposare la causa di un’agricoltura sostenibile) quando nel 2002 grazie alla follia di Guido, nipote di Pierluigi, due ettari dell’azienda sono stati dedicati al fiano. Nessuno avrebbe mai scommesso sul loro vino, ma l’azzardo, l’impegno e la follia visionaria hanno premiato la famiglia Zampaglione. Da terre argillose e vulcaniche (le colline di Calitri guardano in faccia il vicino Vulture), dove le escursioni termiche e la grande e forte ventosità giocano un ruolo importante, nasce il Don Chisciotte. Seimila bottiglie l’anno di un vino tutto giocato sulla finezza e sulla sapidità, segno di un sapiente uso della macerazione (10 giorni), che dona profondità senza appesantirlo. Il 2019 riempie il bicchiere con la sua veste di un intenso color oro. Esplosivo all’olfatto sin da subito, squaderna note di percoca, scorza di limone sfusato, castagne bollite, erbe di montagna, glicine e di fiori di acacia, accompagnate da refoli mentolati e ricordi sulfurei e di pietra focaia. Il sorso unisce la pienezza e la rotondità quasi opulenta del fiano alle sferzate taglienti della salinità e della mineralità vulcanica, esaltate da un lievissimo accenno iniziale di carbonica. Castagna bollita, agrumi, ricordi di pesca e di acque sulfuree caratterizzano il muoversi sinuoso e raffinato in bocca di questo liquido vitale e genuino dalla beva a tratti compulsiva e dalla persistenza infinita. Simile all’hidalgo manchego del romanzo di Cervantes, trascina chi lo beve a leggere la realtà con altri occhi perché alle volte combattere contro i mulini a vento non è poi così folle visto che dove il vino non aveva mai pensato nessuno di farlo è nato uno dei migliori fiano irpini, un campione di territorialità, eleganza e bevibilità.  

Azienda Agricola Pierluigi Zampaglione
Strada Statale 399 km 6,3
83045 Calitri (AV)
+39 082738851
+39 3393494135
info@ildonchisciotte.net
  • NOTARACHILLE [15/05/21] - 9.2/10
    9.2/10
9.2/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi