2017,  Colli Orientali del Friuli,  DOC,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  Le Due Terre,  Le Due Terre,  ROSSI

2017 Friuli Colli Orientali Sacrisassi Rosso, Le Due Terre

“Piccolo il podere, minuta la vigna, perfetto il vino”. Gino Veronelli non pensava di certo a Le Due Terre quando ne Il vino giusto spiegava che la dimensione contenuta dell’azienda vitivinicola e della sua superficie vitata fosse uno dei segreti per fare il vino buono e sano, partendo da materia prima di qualità estrema (territorio e frutto), senza infingimenti. Non poteva riferirsi alla bella realtà portata avanti a Prepotto da Flavio Basilicata e Silvana Forte, per la semplice ragione che la loro avventura nel mondo del vino è iniziata negli anni Ottanta e le parole di Veronelli erano già vecchie (ma attualissime) di almeno un decennio. Ma si sposano alla perfezione alla loro creatura, anzi alle loro creature: vigna e vini. I 4 ettari di superficie vitata (mai aumentata nel corso dei decenni) sono divisi in due composizioni differenti (su un versante terre rosse e sull’altro marne): da qui la scelta del nome dell’azienda. La dimensione contenuta consente a Flavio la possibilità di curare personalmente la vigna in ogni sua fase attraverso una viticoltura essenziale, senza utilizzo di concimi, diserbanti, antibotritici e antiparassitari. Dalla vigna alla cantina la filosofia non cambia: fermentazioni spontanee senza aggiunta di lieviti e solforosa, nessuna chiarifica, una leggera filtrazione in bottiglia. Ne vengono fuori vini di rara eleganza, espressività, territorialità e potenza evocativa come il Sacrisassi Rosso: un campione, forse Il Campione, di friulanità per eccellenza. Blend di schioppettino (60%) e refosco dal peduncolo rosso (40%) che affina 22 mesi in barriques è velluto liquido che si veste di rubino vivace e compatto. Olfatto stratificato e variopinto, declinato su succose note di mora, netti richiami al pepe nero, alle erbe spontanee, e poi cenni scuri di rabarbaro e terra smossa. La complessità olfattiva scura si arricchisce con note di cioccolato, cuoio, fieno e china e trova riscontro in un sorso coeso e polposo, dotato di grande freschezza, di un tannino vellutatissimo e di una bevibilità disarmante, con i suoi ritorni di mora, mirtilli e pepe nero, accompagnati da un finale saporito di arancia rossa, spezie e toni ematici. Persistenza quasi infinita per un vino che può tranquillamente sfidare i prossimi vent’anni, tentando di migliorare la sua già eccelsa qualità.

Azienda Agricola Le Due Terre
Via Roma, 68-B
33040 Prepotto (Ud)
+39 0432 713189
fortesilvana@libero.it
  • NOTARACHILLE [25/04/21] - 9.5/10
    9.5/10
9.5/10
Sending
User Review
5.45/10 (2 votes)

Rispondi