2019,  Halarà,  IGT,  ROSSI,  SICILIA,  Terre Siciliane

2019 Halarà Rosso, Halarà

Prendi un’uva che è una reliquia, il parpato, in un territorio vocatissimo per la vite come è quello dell’agro Marsalese e metti entrambi nelle mani di sei vignaioli di quelli bravi, ma bravi veramente e che vengono da diverse parti della Penisola. Shakera bene (ma non troppo, non sia mai il vino ne risentisse o qualcuno dei vignaioli soffrisse il mal di mare) e avrai un qualcosa che va oltre la bevanda da consumare, un atto antropico, una presa di coscienza, un liquido che ti racconta di valori e vita e lo fa con un accento mediterraneo con sfumature sicule. D’altra parte nasce a Marsala, Contrada Abbadessa, il progetto halará, che in greco significa “prendila con calma” e che vede all’opera sei amici che condividono spesso insieme le vacanze oltre al mestiere di vignaiolo di talento: il padrone di casa Nino Barraco, gli altri isolani Francesco Ferreri di Tanca Nica e Giovanni Scarfone di Bonavita, il re del syrah Stefano Amerighi, Francesco De Franco di A’ Vita e Corrado Dottori. Due ettari di un vigneto strappato al rischio espianto, dopo la scomparsa del proprietario (vicino di Barraco). Esposto a nord, con argille compatte e sottosuolo calcareo ad ospitare alberelli marsalesi con oltre trent’anni d’età. Da qui questi “vignaioli del Mediterraneo” che nel territorio marsalese hanno trovato casa comune, hanno ricavato con la prima vendemmia un rosso che unisce carattere, convivialità, eleganza e golosità. Nel calice si veste di rosso rubino carico con lampi purpurei. Naso denso di suggestioni mediterranee. Ciliegie e prugne si mescolano a echi di macchia mediterranea (lentisco e alloro) e cenni pepati innestati su una traccia salina indefinita e tenue che ricorda le olive nere. In bocca incede fresco e dinamico, si allarga con ritorni di frutta e spezie prima di lasciare spazio ad un tannino fitto e ben integrato, asciugante ed elegante che lascia in bocca un piacevole ricordo salino che anticipa la chiusura di arancia rossa e china. La buona struttura e l’alcol contenuto, corroborati da una bella freschezza ne fanno un vino goloso e saporito, da gustare e scoprire con calma. Se queste sono le premesse ne berremo delle belle.

Halarà
C/da Abbadessa snc – 91025 Marsala (TP)
+39 389 7955357 (Nino Barraco)
  • NOTARACHILLE [18/03/21] - 9/10
    9/10
9/10
Sending
User Review
8.56/10 (5 votes)

Rispondi