2019,  ABRUZZO,  Bossanova,  DOC,  Montepulciano d’Abruzzo,  ROSSI

2019 Montepulciano d’Abruzzo Docg, Bossanova

Sono da sempre convinto che tra gli abbinamenti più riusciti con il vino ci sia quello con la musica e le emozioni che note e vibrazioni riproducono nell’essere umano. Vino alfiere della tavola sì, ma anche della radio, del giradischi o di quello che preferite per ascoltare la musica. Da sempre adoro la bossa nova, quel genere pensato per creare un suono nostalgico ma caldo fondendo il samba con il jazz e il blues, e quando di recente mi sono trovato davanti al Montepulciano d’Abruzzo DOC 2019 della cantina Bossanova, ho pensato “devo assolutamente provarlo”. Controguerra, colline teramane. Qui, stando a quello che scrivono nel loro sito, “dimessisi da fuorvianti incarichi di vita i titolari Andrea Quaglia e Nat Colantonio tornano alla terra ambendo alla legittima magnificazione del territorio che ospita i circa 4 ettari dei loro vigneti da più di quarant’anni”. Vigna lavorata senza prodotti di sintesi e senza processi meccanizzati. Vini naturali, fatti in maniera artigianale senza l’ausilio di additivi, senza filtrazioni e chiarifiche. Un prodotto finale che risponda ad un’idea di vino come simbolo di territorio e cultura, e non solo di oggetto da degustare. E il Montepulciano d’Abruzzo DOCG 2019 di Bossanova, figlio di vigne vecchie di 40 anni suona in modo divino e struggente tutta la sua territorialità. Rubino violaceo profondo alla vista. Naso denso, selvatico e intensamente fruttato insieme, giocato su note di prugna, cassis e more di rovo, su cui si innestano sfumature di erbe aromatiche, cenni di radice di liquirizia, e sbuffi di viola mammola e fiori rossi. La bocca è larga, piena, succosa, con ritorni golosi di frutta rossa, cenni rustici e tannini vispi, ma setosi, che accarezzano lingua e palato prima di lasciare spazio a un finale di arancia sanguinella. Sorso voluttuoso e caldo, ma mai ingombrante, sempre vitale, di grande slancio e freschezza. Con una persistenza lunga come il giro di accordi di Desafinado di Jobim, anche se lui non è stonato.

Società Agricola Bossanova
S.S. Contrada Pignotto 87
64010 Controguerra TE
346 9504581
http://www.vinibossanova.com
  • NOTARACHILLE [01/03/21] - 9.2/10
    9.2/10
9.2/10
Sending
User Review
8.5/10 (1 vote)

Rispondi