2017,  Alto Adige,  DOC,  Kornell,  ROSSI,  TRENTINO-ALTO ADIGE

2017 Alto Adige Pinot Nero Marith, Kornell

Il gioco è semplice: sull’etichetta c’è scritto Alto Adige DOC? Allora il vino è ben fatto. Sillogismo quasi istantaneo. Da un vino dell’Alto Adige ormai mi aspetto automaticamente pulizia, finezza, profumi e beva piacevole. La frequenza di successo non lo fa sembrare neanche più divertente, dimenticando che bisogna essere sempre grati a questa gente, che ha fatto del produrre vini di qualità un’attività elementare.
Florian Brigl non fa eccezione. Si è ritrovato nel 1996, a 21 anni, a gestire i circa 15 ettari vitati della Tenuta Kornell, decidendo nel 2001 che i suoi vini sarebbero stati imbottigliati.
Il Pinot Nero “Marith” va incontro a lavorazione breve: vendemmia, fermentazione in botti di legno e successivo affinamento per 6 mesi nel medesimo alloggio, infine imbottigliamento in primavera.
La bottiglia che ho stappato ha quasi visto altre tre primavere, un possibile banco di prova per un vino (teoricamente) dedicato ad un consumo repentino. Ma si tratta di pinot nero, il tempo deve saperlo gestire in ogni caso.
Il colore non ha ceduto affatto: rosso rubino cristallino.
Allo stesso modo il profumo è delicato ma molto complesso e molto fine: glicine e acqua di rose, una bella spasetta di lamponi e ciliegie appena raccolti, e un profumo di mela Pink Lady (vi spiego, le avevo nel frigo; subito a darmi del fenomeno voi); poi sottobosco e terra, legno di sandalo, cipria, con note sul finale di liquirizia e cardamomo.
In bocca il vino è ancora piuttosto fresco, ben sapido, il tannino fa giusto una comparsata, tutto sommato una bocca molto equilibrata. Di gusto intenso e molto persistente, chiude il sorso un tono prevalentemente fruttato.

Tenuta Kornell
Via Cosma e Damiano, 6
I-39018 Settequerce/Terlano (BZ)
+39 0471917507
info@kornell.it
  • FIORDIPONTI [13/02/21] - 8.8/10
    8.8/10
8.8/10
Sending
User Review
8.2/10 (1 vote)

Rispondi