2016,  Asolo Montello,  DOC,  Loredan Gasperini,  ROSSI,  VENETO

2016 Venegazzu Rosso della Casa, Loredan Gasparini

L’unica cosa certa è che non esiste nessuna certezza, dicono quei tizi che ti curano la psiche! Eh no, amico psichiatra, una certezza (in realtà più di una), in ambito enologico ce l’ho, si chiama “Venegazzù Rosso della Casa” di Loredan Gasparini. Un bordolese veneto anche se Lorenzo Palla, proprietario, assieme a papà Giancarlo, della leggendaria Azienda Agricola di Volpago del Montello, non ama particolarmente questa comunanza con i francesi e preferirebbe chiamarlo cabernet/merlot, proprio perché questi vitigni sono considerati degli autoctoni veneti, tant’è che nella parlata dialettale vengono pronunciati così come si scrivono. Il Colli Trevigiani IGT “Venegazzù Rosso della Casa” è etichetta che nasce negli anni Cinquanta, grazie al famoso e discusso Conte Piero Loredan primo proprietario della cantina ed è un esempio lampante delle enormi potenzialità che il terroir del Montello può esprimere. Qui, nell’annata 2016, è ottenuto da uve cabernet sauvignon, merlot, cabernet franc e malbec, matura in botti grandi di rovere per 36 mesi. Attacca in maniera rustica, con al naso note di cuoio che pian piano si stemperano nel bicchiere, lasciando il posto a frutti di bosco, cioccolato, tabacco e spezie. L’assaggio è pieno e di grande raffinatezza con tannino delicato e setoso e un finale che non ti lascia più. Non è stilisticamente perfetto vivaddio, come un bordolese tirato a lucido per l’appunto, ma proprio in questo sta il suo fascino. Vino profondo e unico, senza tempo.

Azienda Agricola Conte Loredan Gasparini di Palla Giancarlo
Volpago del Montello (TV)
http://www.loredangasparini.it
  • TAGLIENTE [17/01/2021] - 9.3/10
    9.3/10
9.3/10
Sending
User Review
8.33/10 (6 votes)

Rispondi