2015,  AOC,  BIANCHI,  BOURGOGNE,  CHABLIS PREMIER CRU,  FRANCIA

2015 Chablis 1er Cru Côte de Jouan, Garnier & Fils

Goût de pierre a fusil, è il profumo della pietra focaia, è Chablis. Per gli amanti dei grandi bianchi è sinonimo di verticalità, ne è praticamente un archètipo. Sarebbe tuttavia riduttivo circoscrivere questo vino nella sua tipicità, che è comunque solidamente presente, attorniata da pesca sciroppata, bacca di vaniglia, scoglio e un battito di zafferano. Il mare qui ha lasciato il suo segno, milioni d’anni fa (Giurassico Superiore), l’evoluzione geologica di questo terroir la ritroviamo in bocca. Gestione sapiente della vigna, fermentazione spontanea e lunga sosta sui lieviti di fermentazione per circa un anno: pochi ma perfettamente funzionali accorgimenti si palesano in un sorso di innervata e sottile morbidezza che si chiude in un affilato allungo sapido. Jérôme e Xavier sono i “Fils” che con un team di otto persone conducono parcelle in appellation Chablis, Chablis Premier Cru e Chablis Grand Cru. Coscienti di essere custodi di un grande terroir che è tale da secoli e che deve sopravvivere a loro, lo interpretano in modo classico e tipico, con grande rispetto per la terra che hanno sotto i piedi. . Côte de Jouan è una parcella accreditata Premier Cru nel 1987, sono pochi i produttori a vinificarla, la famiglia Garnier è una di quelle che ha creduto in questo climat. Basso, chitarra e batteria: Sting, Andy Summers e Stewart Copeland, pochi ma perfettamente funzionali accorgimenti. Zeniatta Mondatta, The Police, 1980

Garnier et Fils,
Chemin de Méré 89144, Ligny-Le-Chatel,
Tel : +33 (0)3 86 47 42 12 – chablis-garnier.com
  • BUSINARO 12/01/2021 - 9/10
    9/10
9/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi