2018,  BIANCHI,  DOCG,  La Frassina,  Lison,  VENETO

2018 Lison, La Frassina

Eccomi a Caorle,nella zona delle bonifiche, costellate da canali che portano al mare. Regno dei casoni, le tipiche abitazioni in canna palustre, dove vivevano i pescatori. Regno anche delle “botti”, isolette artificiali, dove i cacciatori si appostano. In queste botti ha passato molto tempo anche Hemingway e ci ritornava con gran gioia appena poteva. Dicevo, sono a Caorle  dove i terreni sono alluvionali (calcareo-argillosi), a medio impasto con aggregazioni di carbonato di calcio. Su dei terreni del genere mai avrei pensato di trovare un Lison DOCG così particolare. Sicuramente un outsider della denominazione. Una espressione territoriale netta, dove la traccia sapida del sorso è la nota prevalente. È un 2018 questo Lison DOCG de La Frassina. Ha un vestito dorato, sembra danzi, con calma, un valzer. L’impatto è solare, aperto con una florealità gialla di ginestra e acacia. Poi arriva la pesca e la frutta esotica. Per ultimo ecco la salsedine, l’alga, la salicornia, insomma la mineralità delle valli. Grande è la sapidità che però  racconta storie diverse, con componente fruttata che crea morbidezza gustativa. Un vino ben integrato che rappresenta perfettamente sia il vitigno che il terroir, nel concetto più ampio del termine. Con che cosa lo abbinerei? Con le moeche (piccoli granchi con il carapace tenero) fritte e polenta tenerina, ma anche con dei calamari ripieni.

Strada Vallesina 3, Loc. Marango
30021 Caorle, Venezia
Fax: (+39) 0421 88094
Lucia: (+39) 333 2557529
Carlo: (+39) 335 6828760
Email: cantina@frassina.it

  • SAVIOLI [22/11/20] - 8.4/10
    8.4/10
8.4/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi