2018,  Ai Galli,  BIANCHI,  DOCG,  Lison,  VENETO

2018 Lison Classico, Ai Galli

Degustare questo Lison Classico in mezzo alla laguna veneziana, in un cason perfettamente conservato e abitato regolarmente, abbinandolo a una frittura di pesce che, da quanto è buona, sarebbe da considerare illegale, beh è un privilegio per pochi. Proviene dai terreni  argillosi/calcarei di Pramaggiore. Il tai è stato raccolto a metà settembre, perfettamente maturo. Ha la buccia sottile, ma ricca di pectina, pertanto gli fanno una macerazione di sole ventiquattro ore però poi, dopo la fermentazione, rimane sulle fecce a maturare per parecchi mesi. Eccolo questo Tai in purezza. Lo so non si dovrebbe dire ma io la mineralità la sento subito, come gli idrocarburi e l’incenso. Come sempre questi vini al secondo anno di bottiglia cambiano e sembrano arrivare dalla Mosella. Al palato è avvolgente, quasi cremoso, ma la spalla acida e il substrato sapido creano una gradevole armonia. È elegante, raffinato, seducente. Niente di opulento, anzi il contrario. Si fa bere con piacere.

Azienda Agricola Ai Galli di Buziol Elide
Via Loredan, 28
30020 Pramaggiore (VE) –
Tel. (+39) 0421 799314 – Fax (+39) 0421 203350 – e-mail: info@aigalli.it 
  • SAVIOLI [13.11.2020] - 8.7/10
    8.7/10
8.7/10
Sending
User Review
10/10 (1 vote)

Rispondi