2011,  Anna Spinato,  DOCG,  Piave Malanotte,  ROSSI,  VENETO

2011 Malanotte del Piave, Anna Spinato

L’area di produzione del Malanotte è la provincia di Treviso poi giù, seguendo il Piave fino al mare. I suoli, costituiti da depositi alluvionali dei ghiacciai prima e del fiume Piave poi, sono caratterizzati da un’alta percentuale di scheletro e ghiaia che garantiscono un’elevata profondità esplorabile dalle radici. Buono il contenuto anche di sostanze minerali quali fosforo e magnesio che influisce su questo vino. Questo Raboso rabbioso, probabilmente è da questo aggettivo che deriva il nome, con l’appassimento di parte delle uve si ammorbidisce e comincia a sorridere e non più a scalciare. Solo il 20% dell’uva viene appassita. Annata 2011, per questo di Anna Spinato, che denota dal colore l’evoluzione con una certa parete di granato. Al naso è una distesa di terziari dal balsamico al tostato al fieno maturo, al caffè passando per la nespola. Che bella ampiezza e che profondità di spessore. Al palato è elegante, morbido, coerente. Un cavallo domato, lungo ed equilibrato. Posso dire un gran bella espressione sia del vitigno che del territorio che della denominazione. Lo berrei volentieri con una faraona ripiena di funghi porcini.

Az. Vinicola Anna Spinato
Via Roma, 106
31047 Ponte di Piave (Treviso)
Italy
Tel: +39 0422 857927
  • SAVIOLI [29/11/20] - 8.9/10
    8.9/10
8.9/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi