2016,  Casale della Ioria,  Cesanese del Piglio,  DOCG,  LAZIO,  ROSSI

2016 Cesanese del Piglio Superiore Riserva Torre del Piano, Casale della Ioria

Che il Cesanese del Piglio sia l’unica DOCG rossa del Lazio lo si apprende ai corsi sommelier. Poi la denominazione finisce nel dimenticatoio, assieme ad altre tipo il Bianchello del Metauro o il Lison Pramaggiore; denominazioni dal nome curioso, che però chi le beve mai?
Il Cesanese del Piglio non è mai riuscito a sfruttare la “G” aggiuntiva per irrompere nelle enoteche nazionali. Ed è un peccato che un’uva dalle grandi potenzialità sia consumata praticamente solo nella propria Regione, e anche marginalmente, nonostante aziende come Casale della Ioria producano dei Cesanese di alta qualità da decenni. Oh, peggio per voi e meglio per me eh.
Il Torre del Piano è il top di gamma dell’azienda: le uve sono state vendemmiate a fine ottobre 2016, un anno e mezzo in acciaio, 8 mesi in barriques e 8 mesi in bottiglia. Rosso rubino abbastanza compatto, comincia a palesarsi del granato sul bordo. Naso elegante, dove le spezie conducono la parata (pepe nero, leggera vaniglia e, udite udite, cardamomo. Proprio lui!). Seguono violetta e glicine, marasca e mora sotto spirito, china, tanto mirto, humus e cacao.
La bocca è bifronte: è nervosa e gentile. Il sorso è ben fresco e, al contempo, piuttosto morbido. L’ingresso in bocca dà una sensazione pseudo-dolce, che lascia subito il passo a una gran sapidità, con un tannino docile e ben integrato. Vino di grande intensità e lunga persistenza, dalla facile beva nonostante i 15% di alcol, che raccomandano prudenza.

Casale della Ioria – S.P. Anagni-Paliano, km.4,200 – 03010 Acuto (Fr)
Tel. +39 0775 56031 – Fax +39 0775 744282 
Cell. +39 335 6403079 
info@casaledellaioria.com

  • FIORDIPONTI [29/11/20] - 9.1/10
    9.1/10
9.1/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi