2017,  BIANCHI,  FRIULI VENEZIA GIULIA,  IGT,  Jermann,  Venezia Giulia

2017 Where Dreams have no ends, Jermann

Se il successo per Silvio Jermann è arrivato piuttosto in fretta con l’acclamazione del Vintage Tunina già 1979, ecco che già nel 1987, il Nostro, fa esordire un altro celeberrimo cavallo di battaglia: il Where Dreams.
L’anno di nascita è lo stesso dell’album “The Joshua Tree” degli U2 ed infatti il nome del vino è liberamente ispirato alla canzone “Where the streets have no name”.

Per quanto riguarda il vino si tratta di uno chardonnay raccolto in piena maturazione, sottoposto a doppio tavolo di cernita, pressato e fermentato per poi venir lasciato maturare per un anno in botte piccola.
Da tempo Jermann, sull’esempio di altri grandi produttori internazionali, ha cominciato ad affidare la chiusura ermetica dei suoi vini al tappo stelvin, e anche questa preziosa riserva se ne avvale.

Il vino si mostra con un classico paglierino dai riflessi dorati, disvelando una consistenza piuttosto evidente, probabile rivelatrice di una certa qual opulenza, con un naso che si sviluppa su tre direttrici piuttosto evidenti: il vitigno, il terreno e l’affinamento.

Lo chardonnay ben maturo si rivela nei sentori di frutta tropicale a polpa gialla quasi surmatura, il terreno marca una certa mineralità sapido-iodata e l’affinamento conferisce note di burro fuso, vaniglia e piccola pasticceria.
In bocca torna la componente burroso-glicerica che però viene equilibrata da una grande freschezza che illumina il sorso.
Chiude su note di miele e citrine

località Trussio 11,
Frazione di Ruttars
34070 Dolegna del Collio (GO)
Tel. (+39) 0481 888080
fax (+39) 0481 888512
info@jermann.it
  • FABBRETTI [22/11/2020] - 9/10
    9/10
9/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

0 Comments

  1. Pingback: W... Dreams... 2017, Jermann Wine Taste 13 Aprile 2021

Rispondi