2018,  Casagori,  IGT,  ROSSI,  TOSCANA,  Toscana

2018 Suisogni, Casagori

Per me una delle scoperte dell’anno. Alcuni dati: l’azienda agricola di Matteo Gori si trova in uno dei luoghi più belli della Val d’Orcia, a due passi da Pienza. Un progetto nato nel 2015 grazie alla forza e alla tenacia di Matteo che nel giro di poco tempo, dedicandocisi anima e corpo, è riuscito a trasformare un vecchio rudere in una realtà modello, capace di produrre tanto vino quanto birra in un contesto “chiuso”, dove tutti gli ingredienti vengono fatti in casa, dal grano al luppolo.

È da un singolo vigneto di sangiovese circondato da bosco, il più grande della piccola azienda agricola, che nasce Suisogni. Siamo a circa 400 metri di altezza in una zona caratterizzata da terreni sabbiosi, ricchi di calcare. Le regole sono quelle classiche: solo i migliori grappoli, una lunga macerazione seguita da una fermentazione spontanea senza controllo della temperatura, una maturazione in botti esauste di circa 12 mesi, non filtrato. Nel 2018 appena 1.500 bottiglie per un rosso succoso e saporito, che paga qualcosa in termini di freschezza ma che colpisce per estensione del sapore, per come riesce cioè ad avvolgere il palato in un turbinio di richiami soprattutto fruttati di particolare fascino. Il bicchiere si svuota con la stessa velocità con cui viene riempito.

Azienda Agricola Casagori
Podere Fraternita 72
53026 Pienza (SI)
+39 346 6646513
info@agricolacasagori.it
  • COSSATER [01/11/2020] - 8.7/10
    8.7/10
8.7/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi