2015,  IGT,  Monteraponi,  ROSSI,  TOSCANA,  Toscana

2015 Baron’Ugo, Monteraponi

L’enclave di Monteraponi è citata da fonti storiche fin dal X secolo; vi si legge, tra l’altro, che il “Poggio Monteraponi” apparteneva a Ugo di Brandeburgo, Governatore di Toscana.
È proprio al Barone Ugo che è dedicato questo vino, emblema della produzione dell’azienda, che fino al 2014 si era fregiato dell’appellazione di Chianti Classico Riserva.
Oggi il Baron’Ugo ha preso la più estensiva dizione di “Rosso Toscana IGT” sebbene le sue uve siano tutt’ora quelle della storica e omonima vigna, situata a 570 mt slm.
La produzione del vino segue una cernita separata delle uve, sottoposte a fermentazione spontanea senza controllo di temperature o inoculo di lieviti.
Segue una sosta di un mese abbondante sulle bucce con rimontaggi manuali giornalieri a cui segue la fermentazione malolattica spontanea e l’affinamento in grandi botti per 36 mesi più 3 mesi in cemento e 6 in bottiglia.
Questo 2015, nel bicchiere, sfoggia un rosso rubino scarico dall’unghia granata, con una consistenza non eccessiva che lascia presagire che si tratti di un vino giocato più sull’eleganza che sul corpo.
Il naso convalida quest’idea con profumi che, una volta saldata la presenza della Santissima Trinità del Sangiovese (ciliegia, petalo di rosa e violetta disidratati), spazia su toni più nobili di cuoio, humus, erbe officinali, tabacco e richiami di vinile, grafite e ceralacca.
In bocca è molto elegante, con un tannino che astringe assieme all’acidità dell’arancia sanguinella, chiudendo su toni empireumatici.
Chiude fresco e scattante, predisponendo la bocca per un altro sorso.

Azienda Agricola Monteraponi
53017 Radda in Chianti (Siena)
Tel. +39 0577 738 208
Fax +39 0577 541120
mail@monteraponi.it
http://www.monteraponi.it
  • FABBRETTI [18/10/20] - 9.2/10
    9.2/10
9.2/10
Sending
User Review
9.5/10 (1 vote)

Rispondi