2019,  DOC,  Gaudio,  Grignolino del Monferrato Casalese,  PIEMONTE,  ROSSI

2019 Grignolino del Monferrato Casalese, Gaudio

1970: Amilcare Gaudio, dopo anni d’esperienza nel campo dell’enologia al fianco di rinomate aziende italiane ed estere, decide di avviare una propria realtà vitivinicola a Vignale Monferrato (AL), culla del grignolino. L’aristocratico vitigno autoctono piemontese, capriccioso tanto quanto il pinot nero e certamente più del nebbiolo, è noto per il suo carattere rivoluzionario, insomma, per dirla volgarmente: “Cresce bene solo quando ne ha voglia e dove gli pare!”. Un vino da mensa, del quotidiano, della merenda in vigna dopo 8-10 ore di duro lavoro, come la barbera, la freisa; ma non dimentichiamoci che mezzo secolo fa, anche qualcosa in più, era tra i protagonisti indiscussi di tutte le tavole della nobiltà e dell’ alta borghesia piemontese. Vigneti situati a 300 metri sul livello del mare è un terreno estremamente calcareo/argilloso, esposto a est. Vinificazione in acciaio, la sola, salvo rare eccezioni, in grado di esaltare al massimo le caratteristiche di questo varietale; soprattutto nei primi di tre anni dall’imbottigliamento è in grado di dare il massimo in termini di finezza ed eleganza, aggettivi di cui ormai spesso si abusa, non certo in questo caso. L’annata 2019, definita ottima in zona, mostra un manto granato chiaro, la trasparenza e la vivacità di colore lo rendono godibile già alla vista. Un lento respiro evidenzia il frutto nella sua fase croccante, dolce: ciliegia matura, susina e ribes rosso. Con lenta ossigenazione, pepe rosa, timo e foglia di tabacco, una folata balsamica di mentolo accompagna rimandi legati al terreno, grafite e calcare in primis, chiude su erbe officinali, pimpinella su tutte. Un sorso slanciato, teso, vibrante, agile ed al contempo legato ad una certa profondità di beva che è l’asso nella manica del “vero Grignolino”. Un vino che non deve mai perdere in piacevolezza pur mostrando importanti doti di sapidità, come in questo caso, caratteristiche che derivano sostanzialmente dal terreno e delle sue vigne più vocate. Abbinato ad un piatto di moscardini in umido, con peperone rosso di Carmagnola, scalogno e pomodoro fresco, servito a 14-16°, è una goduria.

GAUDIO – BRICCO MONDALINO
Regione Mondalino 4 | 15049 Vignale Monferrato AL
+39 3341502529 | +39 0142933204 info@gaudiovini.it

  • LI CALZI [7/10/20] - 8.7/10
    8.7/10
8.7/10
Sending
User Review
7.93/10 (3 votes)

Rispondi