2018,  AOC,  BEAUJOLAIS,  FRANCIA,  Jean Foillard,  MORGON,  ROSSI

2018 Morgon Côte du Py, Jean Foillard

Continua l’indagine sui 2018 nel Beaujolais con alcuni dubbi di fronte a un’annata presentata da molti come super e che invece nel bicchiere si rivela spesso assai introversa, alcolica, in generale più complicata che complessa. È questo il caso di uno dei vini simbolo della regione, concentrato nel colore e caratterizzato da un frutto pieno, ricco, profondo e succoso. Un fiume di ciliegie e di more che riempiono il palato e che poi si fanno sopraffarre da uno sbuffo di calore di particolare incisività, che interrompe il flusso e che spezza l’assaggio lasciandolo a metà prima di una chiusura un po’ asciutta, di non grande persistenza. Un peccato, non si può che aspettare la 2019 con grande curiosità e maggiori aspettative.

Jean Foillard

38 Le Clachet
69910 Villié-Morgon, France
+33 4 74 04 24 97
  • Fasolo 28/09/2020

    acquisto Foillard da diversi anni, per me è un punto fermo della denominazione e quindi ho una discreta dimestichezza nel valutare come si muove questo vino che in questa specifica annata, aldilà del consueto timbro di frutta anche rigogliosa (e ci mancherebbe non ci fosse nella 2018), è estremamente chiuso, quasi serrato, ma ha una texture complessiva, energia e trama dei tannini che già tratteggia che gran bel vino potrà essere apprezzabile tra non meno di 5 anni; inoltre (e non va sottovalutato) i vini di Foillard nelle prime fasi evidenziano spesso una irrequietezza scomposta con delle chiusure in alcuni tratti giovanili quasi da rabarbaro che possono confondere.

    L’annata 2018 è un signor millesimo, senza storie, certo i vini sono ricchi, non possiamo aspettarci tratti efebici, ma i Beaujoulais nelle annate di questo genere partono pieni per poi allungarsi negli anni arrivando a snellirsi, consideriamo che questi vini hanno finestre di beva ottimali dai 10 ai 20 anni in scioltezza.

    Per questi 2 motivi, assaggio vino e valutazione millesimo, non posso assolutamente concordare con la nota sopra, il mio voto, considerando la mia scala di valori abitualmente usata, è profondamente differente.

  • COSSATER [02/10/20] - 8.3/10
    8.3/10
  • Fasolo [28/09/20) - 8.8/10
    8.8/10
8.6/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi