2017,  AOC,  BEAUJOLAIS,  FLEURIE,  FRANCIA,  Karim Vionnet,  ROSSI

2017 Fleurie, Karim Vionnet

Tra i nomi ormai non più emergenti del Beaujolais quello di Karim Vionnet è forse uno dei più noti. Dopo 5 anni nella cantina di Guy Breton (uno dei padri fondativi della regione per come la conosciamo oggi, membro della cosiddetta “gang of four” insieme a Marcel Lapierre, Jean-Paul Thévenet e Jean Foillard) nel 2006 ha mollato gli ormeggi e fondato la sua cantina, 5 ettari di solo gamay in varie zone della regione.

Il suo Fleurie è un inno alle caratteristiche più riconosciute dell’appellation, vino decisamente leggiadro, florealissimo e giocoso nel frutto. Un vino per cui scomodare senza provare imbarazzo l’aggettivo “croccante”, succoso, saporito e freschissimo, con un bel ritorno di liquirizia prima di un finale che schiocca e che richiama il bicchiere. Impossibile non finire la bottiglia in pochi istanti.

Domaine Karim Vionnet

Morgon Le Bas
69910 Villié-Morgon, France
+33 9 52 94 73 91
kvionnet@free.fr
  • COSSATER [03/09/20] - 9/10
    9/10
9/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi