2015,  BIANCHI,  Castelli di Jesi Verdicchio Riserva,  DOCG,  MARCHE,  Pievalta

2015 Castelli di Jesi Verdicchio Classico Riserva San Paolo, Pievalta


Di altre due espressioni di verdicchio dell’azienda Pievalta ho già parlato su Intralcio qui e qui.
Oggi vi parlo del Castelli di Jesi Verdicchio Classico Riserva San Paolo, dall’omonimo vigneto situato in una delle zone più vocate dei castelli jesini. Uno dei vini bianchi italiani da blasone, da assaggiare obbligatoriamente per capire come un vino bianco confezionato con uve di qualità, in un habitat d’elezione, in piena sintonia con il terroir possa sfidare il tempo e innalzare con gli anni la qualità.
Trascorre venti mesi in acciaio sui lieviti e dodici mesi di affinamento in bottiglia prima della immissione in commercio. Questa in oggetto è l’annata 2015. Freschezza viva, dinamica, saettante, mista a mineralità salino-iodata che colpisce sia l’olfatto che l’assaggio. Ma non solo: il naso può cogliere infinite sfumature fruttate, sia affilate, come quelle agrumate, sia un po’ più rotonde e succose; poi slanci floreali intonati sul bianco e un profluvio di note erbacee fresche e balsamiche. Quanto a complessità l’assaggio non è da meno: c’è struttura e finezza, polpa e verticalità, morbidezza e tensione, in un equilibrio armonico ed elegante che lascia un piacevolissimo e lungo retrogusto aromatico e sapido. Da assaggiare di nuovo tra qualche anno per continuare a stupirsi, ne sono certa.

Pievalta
Soc. agr.r.l.
Via Monteschiavo, 18
60030 Maiolati Spontini (AN) Italia
+39 0731 705199
pievalta@baronepizzini.it
  • FIRMANI [30/09/20] - 9.5/10
    9.5/10
9.5/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi