2018,  BIANCHI,  CAMPANIA,  Cantina Bambinuto,  DOCG,  Greco di Tufo

2018 Greco di Tufo, Cantina Bambinuto

Quello di entrambi i Greco di Tufo dell’annata 2018 di Marilena Aufiero ha dato la diffusa sensazione di un esito convincente. E non è un caso visto che anche in annate considerate problematiche, come la 2014 e la 2017, era riuscita a proporre tutto ciò che di buono poteva tirare fuori dalle sue vigne di Santa Paolina. Dopo tanta palestra prendere le giuste misure a una splendida e abbondante annata come la 2018 le sarà sembrato un giochetto da ragazzi. E forse la valutazione in centesimi è fin troppo prudente per il vino “d’annata”. Presenta un’intrigante espressione di nitidezza olfattiva, accompagnata da una palette aromatica raffinata e ampia di frutta fresca a polpa bianca e gialla, rimandi agrumati, richiami a timo e salvia; un contesto di globale delicatezza ritmato da un vivace tintinnio salino. Bocca rispondente, continua e tonica, dal corpo non enorme: un sorso che pare essere equilibrato nonostante una tessitura di grande intensità acido-sapida-citrina che ne segna la lunga progressione gustativa.

Cantina Bambinuto
Via Cerro, 25 – Santa Paolina (Avellino)
0825 964634
cantinabambinuto@libero.it
http://www.cantinabambinuto.com
  • Boriosi [02/09/20]
    Bella espressione di Greco di Tufo, da sorso pieno, teso e piccante, dove spicca il pepe bianco e fiori gialli su frutta acidula e poi sale, sale, tanto sale, eppure manca sempre quella spinta che cerco dal Greco; è un vino prudente per un’annata generosa, e questo lo penalizza un po’.

  • COLUCCIA [02/09/20] - 9.2/10
    9.2/10
  • BORIOSI [02/09/20] - 8.5/10
    8.5/10
8.9/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi