2018,  ABRUZZO,  DOCG,  Feudo Antico,  ROSSI,  Tullum

2018 Tullum Rosso inAnfora, Feudo Antico

Il ritrovamento di antiche anfore romaniche nei nostri siti, ci ha portato a recuperare questo ancestrale metodo di vinificazione, già citato nei testi di Plinio”, così recita la retro etichetta. Due le cose da dire, oltre a quella virgola tra soggetto e verbo che stride così tanto sulla lavagna.

La prima è che sarebbe stato più onesto far finta di niente, non citare presunte testimonianza romane (non romaniche, che vuol dire proprio altro) per giustificare l’ennesimo vino lasciato maturare all’interno del contenitore che più è riuscito a tornare in auge agli ultimi anni. Ah, le anfore, non c’è produttore o quasi che non ci si sia buttato a pesce.

La seconda è che si tratta di vino che funziona. Una parte di agrume e una di melograno non senza quella ciliegia così ricca e succosa che ne delinea la timbrica. Solo montepulciano per un assaggio pieno, appagante, saporito, ben delineato nelle forme ed equilibrato nella struttura. Non un mostro di complessità ma tutto è al posto giusto: un tannino ben levigato, una certa freschezza, un centro-bocca sul frutto e un finale molto pulito, caldo ma non alcolico.

Feudo Antico
Via Perruna 35
66010 Tollo (CH)
+39 0871 969803
info@feudoantico.it
  • COSSATER [01/08/20] - 8.7/10
    8.7/10
8.7/10
Sending
User Review
7.7/10 (1 vote)

Rispondi