2018,  BIANCHI,  Cantine Pellegrino,  DOC,  Pantelleria,  SICILIA

2018 Isesi, Cantine Pellegrino

Cosa ti piace di Pantelleria? Le ragioni sono quelle che per le quali non sceglieresti altre isole: il mare difficile da vivere, poco pesce, meteo instabile, sciroccate da nervosismo perenne, siciliani non così ospitali come sull’isola-continente. Se nessuna di queste ragioni rappresenta un problema, Pantelleria sarà il vostro paradiso. E ha tanta uva, buonissima, innanzitutto da mangiare in pianta. Di quest’isola l’etichetta nuova di Cantine Pellegrino, Isesi, dice molto. L’uva moscato di Alessandria, detta anche Zibibbo, non sarà mai troppo dolce perché c’ha il sale, non sarà mai troppo delicata perché ha sentito il vulcano. Ha un anima un po’ black, come il colore dell’etichetta, perché non è un un passito di Pantelleria ma uno zibibbo secco – la prima volta di un Bianco Pantelleria Doc – che sa di vento a diversi nodi, di salmastro sulle piante basse, di terra che quasi brucia nelle ore di punta, di un sapore pungente di erbe aromatiche. Poi certo, il moscato è lì a ricordati che è un’uva aromatica, gentile a suo modo, vezzosa anche, ma il vino sceglie il lato agricolo dell’isola: meno pareo e più ombra sotto i cannicci. 

Cantine Pellegrino, Via del Fante 39, Marsala (TP)
tel. 0923719911, info@cantinepellegrino.it

  • CIANCIO [16/08/20] - 8.8/10
    8.8/10
8.8/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi