2018,  BIANCHI,  Nebraie,  PIEMONTE,  RIFERMENTATI

2018 Bolle in valle, Nebraie

In Val Borbera siamo in Piemonte ma lo spirito che si respira è ligure. Ha quell’anarchia dei territori di passaggio, poco interessanti per l’industrializzazione e per questo rimasti incontaminati. Le aziende vitivinicole del posto fanno Timorasso e sono sulla strada del vino Terre di Derthona, ma sembrano percorrerla più ai margini rispetto ai nomi affermati – vedi Massa, Mariotto, Vietti, Roagna. Si prendono il loro tempo per crescere ed affermarsi. Come Andrea Tacchella che ha solo quest’uva, oltre a cereali come il gentil rosso, il mais ottofile e le fagiolane di Figino. Tutto biologico, anzi, naturale. E poi ha queste Bolle in valle, un rifermentato che segue il metodo classico, torbido in bottiglia, limpido e lucente in bocca. È sferzante nella sua freschezza, ma non tagliente. I profumi rimandano a tutto ciò che circonda le vigne: il grano, i fiori di campo, l’erba medica. Una di quelle bevute disarmanti nella sua semplicità e che non presta il fianco ad alcun errore. Schietto, elegante, buono.

Nebraie, frazione Sisola, 11, Sisola-Rocchetta Ligure (AL), tel. 3381511653, nebraie.it
  • CIANCIO [23/07/2020] - 8.7/10
    8.7/10
8.7/10
Sending
User Review
8.74/10 (5 votes)

Rispondi