2015,  IGT,  Preggio,  ROSSI,  UMBRIA,  Umbria

2015 Sangiovese Delèlena, Preggio


Sangiovese piantato a circa 500 metri di altitudine, su colline situate vicino al piccolo paese di Preggio (provincia di Perugia, 35 anime) raggiungibili attraverso un percorso che conduce solo lì e non altrove. E un altrove nemmeno si scorge una volta giunti al vecchio Podere Cignano, oggi diventato Azienda Agricola Preggio, talmente isolato è il luogo.
Era quello che volevano gli attuali proprietari, una coppia di lombardi, Elena e Bruno, che quattordici anni fa coltivarono il desiderio di isolarsi dal resto del mondo, riuscendo benissimo nell’intento.
Oltre a produrre olio e miele hanno piantato viti e si sono messi a far vino, ma sono ancora in fase di apprendistato e sperimentazione. Tutta la loro produzione è all’insegna dell’ecosostenibilità.
Della vigna si interessa direttamente Elena, ma la piena autonomia della vinificazione non l’ha ancora raggiunta per scarsa fiducia in se stessa. Questa breve introduzione era doverosa perché i vini dell’azienda non sono ancora entrati nel circuito della critica mainstream, quindi ancora poco noti, ma questo Sangiovese ha già tutte le carte per riuscirci. Vinificato in botte troncoconica non tradisce alcun sentore di legno: al naso si percepisce il garofano, il fiore di lavanda, la viola appena sbocciata a cui segue un prorompere di frutti scuri, non troppo maturi; il tutto punteggiato da note pepate, intriganti e rinfrescanti. In bocca è il trionfo dell’equilibrio orientato sulla freschezza e sulla balsamicità, con un tannino ormai levigato e misurato che assicura un assaggio dinamico e leggero, ma di sostanza. Il finale è piacevolmente lungo.
Nota a latere: tutte le bottiglie utilizzate per i vini dell’azienda hanno un peso ridotto del 30% rispetto alle normali bordolesi.


Preggio Società Agricola
Via Madonna del Sodo 147
06019 Preggio (PG)
+39 075 941 0191
info@preggio.it
  • FIRMANI [24/07/20] - 8.6/10
    8.6/10
8.6/10
Sending
User Review
8.65/10 (4 votes)

Rispondi