2014,  AOC,  Benoît Lahaye,  CHAMPAGNE,  FRANCIA,  MÉTHODE CHAMPENOISE

2014 Millésime, Benoît Lahaye

Annata difficile la 2014 per il pinot noir in Champagne, ma evidentemente non per chi con questo vitigno così difficile sa dialogare. Benoit Lahaye, anche stavolta è riuscito a portare in bottiglia un prodigioso millesimato da uve 80% pinot nero che stupisce per sapore, profondità, classe ed equilibrio.

80% pinot noir, 20% chardonnay, parcella Le Mont de Tauxiéres (Bouzy), 5 anni sui lieviti, Dos. 3g/l, Deg. 02/2020

Al calice è oro dai riflessi rosa e conquista nei suoi profumi di peonia, rosa, ribes, sottobosco, muschio, pietra bagnata e nella sua traccia finale di erbe provenzali e note fumé. È sfaccettato, fitto e intenso, una nuvola olfattiva che avvolge e inebria. Stupendo anche lo svolgimento gustativo, il sorso è ben foderato e dalla sontuosa ampiezza tattile, coinvolgente nelle sue dolcezze di frutto rosso selvatico e nelle suggestioni saline, di roccia e mare. Possiede vibrazione e slancio ma è anche una carezza in ogni sua fase, con un finale lunghissimo che ne illumina la beva anche dopo la deglutizione. Un capolavoro di finezza.

  • VALENTINI [21/07/20] - 9.4/10
    9.4/10
9.4/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi