2018,  AOC,  BEAUJOLAIS,  FRANCIA,  Jean-Paul et Charly Thévenet,  MORGON,  ROSSI

2018 Morgon, Jean-Paul et Charly Thévenet

Dal momento in cui viene versato nel bicchiere, il colore mi scatena da subito un gran sorriso, è di un rosso tendente al granato e a primo impatto visivo si muove come fosse polpa di frutta, non perché si presenti particolarmente denso, ma per il marcato colore che rilasciano gli archetti che via via scendono nel bicchiere. Sono particolarmente attratta da quest’uva, la trovo molto dinamica, di grande beva e allo stesso tempo capace di sprigionarsi in maniera imprevedibile quando la si lascia invecchiare un po’, cosa che aimè molti sono restii a fare per questa idea che il gamay si un uva ideale per la pronta beva. Tuttavia, attratta da questo colore, lo porto velocemente al naso e vi trovo una forte e molto interessante struttura aromatica, piacevole e viva. Infatti presenta da subito aromi freschi di frutta rossa, ciliegia, lampone,ribes e melograno, spiccano poi anche note più pungenti di arancia rossa.Presente ma non così incisiva la “tipica” sensazione che ricorda il Kirsh. Inoltre note speziate e pepate sono percepibili una volta che il vino lo teniamo un po’ nel bicchiere quando viene a presentarsi anche una delicata nota di viola. Al palato si ritrovano ben marcate le stesse sensazioni fruttate del naso, tannino molto elegante e pungente. Un vino che nonostante la struttura e un mix di frutta dolce rimane elegante e davvero di facile beva. Bevuto qualche grado in meno è davvero molto soddisfacente.
Jean-Paul et Charly Thévenet 69220 Saint-Jean d’Ardieres France
  • FORNI [13/07/2020] - 9/10
    9/10
9/10
Sending
User Review
8.1/10 (2 votes)

Rispondi