2019,  DOC,  La Chimera,  PIEMONTE,  ROSSI,  Valsusa

2019 Finiere Valsusa, La Chimera

Prendi un vitigno a bacca nera praticamente dimenticato dalle genti, a nome avanà (e chi non lo conosce?), sulle impervie rive della Valsusa. Fonda un’azienda inevitabilmente eroica dal nome che è un programma, La Chimera. Poi fai un rosso così: teso e pieno di personalità, naso tra le spezie e la frutta nera (prugna ramassin, e chi non la conosce?), sorso di leggiadria totale, insomma un piccolo capolavoro. Perfino i tannini, che pure rilevi, sono come gentili, con un carattere tutto loro. Grazia e tensione sono la cifra definitiva dell’assaggio spiazzante e sconosciuto of the day, decisamente. Dalle stesse uve il vigneron ricava una fermentazione naturale dal color succo di anguria, che manco vi dico quant’è buono perché vado off topic, ma insomma segnatevi questo nome: Stefano Turbil.


LA CHIMERA VINI
Via Costonetto N.8, 10050 Chiomonte (TO)
+39 3341466075
stefano.turbil@libero.it
  • SARTORE [09/07/20] - 8.7/10
    8.7/10
8.7/10
Sending
User Review
9/10 (5 votes)

Rispondi