1995,  AOC,  CHAMPAGNE,  FRANCIA,  Jacquesson,  MÉTHODE CHAMPENOISE

1995 Champagne Avize Grand Cru Degorgement Tardif Brut, Jacquesson

La Fosse, Némery e Champ Caïn sono i nomi delle parcelle di Avize, da cui provengono le uve chardonnay che, secondo i fratelli Chiquet, compongono il più grande vino mai prodotto dalla maison fino a quel momento, vendemmia 1995. Tirage Il 30 maggio 1996 dopo una sosta in botti di rovere da 40 e 75 ettolitri. Vista l’unicità del millesimo una parte viene destinata a dégorgement tardif : 2.984 bottiglie, 489 magnum et 7 jéroboam vengono chiuse con tappo di sughero, secondo l’azienda il solo materiale che possa garantire e amplificare il potenziale aromatico dell’annata. La sboccatura ha luogo nel giugno del 2010 dopo 14 anni di sosta sui lieviti. 

Veniamo ad oggi, giovedì 2 luglio 2020. Appena versato il vino sembra schiacciato dalla sua storia, un manto iodato ricopre il bouquet. Lascio giocare per qualche istante il liquido con l’ossigeno, in pochi minuti si fa spazio un dialogo intrigante. Polvere di caffè che si mescola con ananas matura, appoggiati su uno scoglio e spazzati dall’acqua marina. L’espressione olfattiva è una rappresentazione coerente del percorso costruttivo di questo champagne. Il primo sorso rivela grande materia impreziosita dal tempo. Un secondo assaggio a distanza di qualche minuto ci regala un velo di burro salato con un’ostrica appoggiata in cima e ci conferma che il tempo di questo vino è giunto. Sign o’ the Times, Prince, 1987 

Champagne Jacquesson – 68 rue du Colonel Fabien 51530 Dizy – Tel.+33 (0) 326556811 – info@champagnejacquesson.comhttp://www.champagnejacquesson.com

  • BUSINARO [05/07/2020] - 9/10
    9/10
9/10
Sending
User Review
8.6/10 (2 votes)

Rispondi