2018,  AOC,  CÔTES DU RHÔNE,  Domaine Charvin,  FRANCIA,  RHÔNE,  ROSATI

2018 Côtes-du-Rhône, Domaine Charvin

Inizia l’estate iniziano i rosé; lo so, siete bombardati dalla proposta di rosé, i 10 migliori rosé per la pizza, i 10 migliori rosé per l’estate, i 10 migliori provenzali, i 10 rosé antifrancesi, i 10 ecc. ecc.
Qua siamo in Francia, ça va sans dire, ma siamo un pochino più ad ovest della Provenza, siamo a Chataneauf du Pape dove, anche se nessuno li c… ahem… bada, ci sono dei signori rosé di carattere che escono dalla idea del rosatello froufrou.

Grenache e cinsault quasi paritari, spolverata di mourvèdre, colore delicato, corallo tenue, mai vista una sua annata cromaticamente pesante. Naso che palleggia tra il melone ed il melograno infilandoci dentro erbe e macchia e una sfumata di marasca acerba; alla lunga la parte macchia tira verso lavanda e timo ma molto delicatamente. Bocca che di ruffiano ha ben poco quindi no al grammino di zucchero mollato lì; versione abbastanza in souplesse, ma la 2018, per come era partita, è un miracolo si sia raddrizzata così (pioggia, umidità, peronospora, un casino fino a giugno); comunque bello succoso, coerente col naso e tendente al sapido/salato col tratto del suolo che esce e che genera bevibilità; nonostante una leggera presenza alcolica forse appena sul filo – stiamo facendo i difficili sia chiaro – il vino si fa strabere ed ha un suo rigore, che poi si ritrova molto più esasperato su tutti i vini della gamma.

Non lo troverete su nessuna classifica estiva, fidatevi, ma è buono buono e fa il suo lavoro alla perfezione ovvero bere in leggerezza ma senza banalità.

Domaine Charvin . Chemin Maucoil – 84100 Orange (FR)
  • Fasolo [07/06/2020] - 8.5/10
    8.5/10
8.5/10
Sending
User Review
8.18/10 (4 votes)

Rispondi