2014,  BIANCHI,  Domaine des Ardoisières,  FRANCIA,  IGP,  VIN DES ALLOBROGES

2014 Quartz, Domaine des Ardoisières

Andiamo dritti al punto: bottiglia straordinaria, una stratificazione rocciosa che esce mischiata a fiori bianchi tipo gelsomino. Con l’aria una nota di carbone che piano piano si espande e dà una profondità diversa, accompagnata da un tratto lievemente vegetale e, sulla chiusura, da un accattivante leggero sentore di frolla. Tutto molto fresco, anche se in alcuni tratti la parte carbone potrebbe suggerire il contrario, invece il risultato è sorprendente! Bocca che non perde tempo a dirti che viene da un suolo dove i minerali li devi scansare e che è fatto in Francia, quindi molto roccioso, ferro, acidità, sale, freschezza, ma anche un uso pazzesco del legno; profondità, questo è un vino dove freschezza, cristallinità e mineralità sono termini che non è improprio spendere.
La 2014 ora è solo all’inizio della sia strada ma ragazzi che vino!

Per i curiosi: 100% vitigno altesse, suoli minerali e poco profondi con pendenze fino al 60%, rese da 20 hl/ha, vendemmia intera, 10 mesi di barrique.

È un vino che chiama un bevitore attento, non una bottiglia da competizione o da trofeo

Domaine des Ardoisières
 72 Impasse de la Pierre Marquée, 73250 Fréterive, Francia
 +33 6 76 94 58 78

  • Fasolo [06/06/2020] - 9.4/10
    9.4/10
9.4/10
Sending
User Review
8.58/10 (4 votes)

One Response

  1. massimorustichini 19 Giugno 2020

Rispondi