2015,  Antoine Jobard,  AOC,  BIANCHI,  BOURGOGNE,  FRANCIA,  PULIGNY-MONTRACHET

2015 Puligny-Montrachet Le Trézin, Antoine Jobard

Vino che ho consumato probabilmente giovane, considerando il potenziale di invecchiamento di cui è capace.
Se dovessi definire struttura e complessità gusto-olfattiva nel senso più puro del termine, Le Trézin potrebbe essere un campione da proporre come modello.
Sicuramente non un vino semplice. Mi piacerebbe definirlo misterioso, ma rischierei di scadere nelle leziosità della degustazione.
Colpisce per la sfumatura di fumo di torba – lontana ma precisa – che alterna, rincorrendoli, forti richiami iodati, quasi marini. Dotato di un nervo sottile e forte che si sovrappone a una trama fine e precisa, questo chardonnay dall’acidità definita ma non grossolana si esprime con classicità, su note di frutta a polpa bianca, con un twist di nocciola e lontani richiami di miele di rosmarino.
Il risultato ci regala un vino aristocratico, che si concede senza esporsi sguaiatamente. Non una sbavatura, mai un eccesso. Un vino che fa rimanere incollati al calice rimpiangendo l’ultimo sorso il cui ricordo, lunghissimo, rimarrà impresso come un’esperienza unica.
Molto felice di aver goduto di questa bottiglia.

Antoine Jobard
2 Rue du Leignon, 21190 Meursault, Francia
+33 3 80 21 21 26

  • BORIOSI [20/05/20] - 9.3/10
    9.3/10
9.3/10
Sending
User Review
8.5/10 (2 votes)

Rispondi