2019,  DOC,  MACERATI,  Raìna,  Spoleto,  UMBRIA

2019 Trebbiano Spoletino, Raina

Non ho grande dimestichezza con il Trebbiano Spoletino ma ogni volta che ne assaggio uno mi intriga, non mi lascia mai indifferente. Non avevo mai bevuto Raina di Francesco Mariani, con una macerazione sulle bucce di qualche giorno, giusto quel che basta per portarsi a casa il patrimonio gusto-olfattivo del varietale. Naso ricco, di frutta matura, la susina succulenta (io la chiamo goccia d’oro), alcune note tropical di passion fruit ma anche sfumature di eucalipto, timo salvia rosmarino un po’ di macchia mediterranea e anche qualche nota più speziata di pepe bianco. Al palato è dannatamente buono, immediato senza nulla da spiegare, vino da bere tornano le note fruttate, anche ananas. Bello il gioco tra la sapidità e la freschezza. Non ha segni ossidativi, la macerazione è giocata con maestria così come tutta la vinificazione di stile contadino e fatto con cura. E’ un vino ancora giovane ma che mi piace cogliere in questa sua fase di spensieratezza.  

Cantina Raina
Turri case sparse, 42
06036 Montefalco PG
347 601 4856

  • GIACOBBO [10/06/2020] - 8.6/10
    8.6/10
8.6/10
Sending
User Review
9.07/10 (3 votes)

Rispondi