2013,  BIANCHI,  DOC,  Manni Nössing,  TRENTINO-ALTO ADIGE,  Valle Isarco

2013 Alto Adige Valle Isarco Kerner, Manni Nössing

Con il passare degli anni sono diventato bianchista. Certo, bevo di tutto ma certi bianchi con qualche anno di bottiglia possono avere una leggiadrìa che manca a molti rossi di pari annata e che mi fa pensare all’immortalità. O a una gonna di cotone che svolazza. Ne è prova provata questo kerner, che incontro in un momento per lui molto felice, a quasi sette anni dalla vendemmia.
Kerner. Quando non mi sente nessuno lo pronuncio con le “e” esageratamente aperte, accentandole entrambe in una similparodia dell’accento lombardo. Come scivolare su un pavimento di cartavetro. Il kerner è un’uva semiaromatica e Manni Nössing ne è probabilmente il mio interprete preferito. I suoi vini seguono sempre l’annata, che in questo caso fu piuttosto fresca.
Devo essere in quella fase della vita, o forse solo dell’anno, in cui bevo con sommo gusto i bianchi che presentano sentori agrumati. E qui ci siamo. Ma prima di tutto mi arriva una zaffata di zafferano (sì, lo ho scritto apposta). L’apertura al naso è lenta, come si conviene ai vini di grande complessità aromatica. A seguire, con calma e in ordine, ecco gli agrumi, tra arancia navel e scorza di lime, poi il floreale di zagare e gelsomino, una nota vegetale di fieno e una speziatura a metà strada tra ginepro e pepe. In bocca resta piuttosto verticale pur mostrando adeguato corpo e piacevole ampiezza. Suggestioni di roccia e di sale rilanciano contemporaneamente sia un’idea di movimento agile e sicuro che quella di una pigra sosta, seduti all’ombra di un ciliegio. Ritornano gli agrumi, ritorna il fieno, ritorna la piccantezza speziata. E ritorna quella gonna nel vento che, ora la vedo, è a fiori.


Manfred Nössing
Via dei Vigneti, 66
39042 Bressanone BZ
Tel/Fax +39 0472 835993
  • BARBATO [30/05/20] - 9.1/10
    9.1/10
9.1/10
Sending
User Review
9.15/10 (2 votes)

Rispondi