2012,  DOC,  LOMBARDIA,  METODO CLASSICO,  Oltrepò Pavese,  PRODUTTORI

2012 Brut Rosé 96 mesi, Jako Wine

Non sono un fine conoscitore di bollicine, ma a costo di sembrare presuntuoso, uno spumante italiano Metodo Classico veramente buono la so riconoscere. Quello che cerco sempre in questa tipologia è l’eleganza, puoi stupirmi e destabilizzarmi quanto vuoi con i sentori, ma quello che alla fine deve restare dopo aver vuotato il bicchiere è la classe, altrimenti è inutile, si deve pescare per forza Oltralpe. Con il Brut Rosé 2012 Metodo Classico 96 mesi di Jako Wine, sboccato nel febbraio 2019, ci siamo davvero. Un pinot nero in purezza dell’Oltrepò Pavese con un naso delicato di ribes, fragoline di bosco e melograno, in bocca teso e diritto grazie all’acidità che sostiene tutto. L’oltrepò pavese si conferma terra d’elezione per lo spumante Metodo Classico e per il pinot nero ovviamente. Due parole sul progetto Jako Wine che in realtà arriva dal Veneto: enologo responsabile della produzione è il giovane veronese Lorenzo Dionisi, consulente e brand ambassador è il mitico Severino Barzan già proprietario dell’Antica Bottega del Vino di Verona e selezionatore instancabile di grandi vini.

Jako Wine
Strada Corte Garofolo 73, Verona
info@jakowine.it
http://www.jakowine.it
  • TAGLIENTE [31/05/20] - 8.9/10
    8.9/10
8.9/10
Sending
User Review
9.58/10 (5 votes)

Rispondi