2018,  Crocizia,  Emilia,  EMILIA ROMAGNA,  IGT,  RIFERMENTATI,  ROSSI

2018 Marc’Aurelio, Crocizia

Questa sera nel calice ho Marc’Aurelio 2018, la prima cosa che mi è venuta da fare dopo il primo graffiante sorso è stata far girare sul piatto Transformer, Lou Reed, 1972.  Il Lambrusco di collina di Marco e Aurelio, ha un incedere deciso, sia al naso che in bocca. La beva è quella emiliana, gioiosa e malinconica allo stesso tempo,  passo croccante, un equilibrio sottile di viole, lamponi e succo di limone. Siamo a Pastorello, a pochi chilometri da Langhirano, patria del Prosciutto di Parma. Crocizia è un piccolo ecosistema conservato e condotto all’insegna della biodiversità. Nei 5 ettari di proprietà convivono boschi, prati, frutteti e vigneto. Le vigne di Marco Rizzardi sono ancorate a un suolo calcareo con marne affioranti. Questi elementi ci aiutano a comprendere la sapida, tagliente freschezza di Marc’Aurelio, una costante che ritroviamo in tutti i vini di Crocizia. Ho incontrato Marco una sola volta, mi ha versato un calice del suo vino, me lo ha raccontato con poche scolpite parole, mi guardava negli occhi ma era come se fosse immerso nel suo vigneto mentre mi parlava. Grande lavoro in vigna e pochi misurati gesti in cantina.

Azienda Agricola Crocizia Strada per Crocizia 7 – 43010 Pastorello di Langhirano (PR) http://www.crocizia.com/
  • BUSINARO [31/05/20] - 8.5/10
    8.5/10
  • AIELLO [07/06/20] - 8.2/10
    8.2/10
8.4/10
Sending
User Review
9.63/10 (3 votes)

Rispondi