2017,  BIANCHI,  Calalta,  IGT,  VENETO,  Veneto

2017 Mentelibera, Calalta

Bronner, chi era costui? Non Brynner, l’indimenticato Yul, bensì bronner, vitigno che fa parte della famiglia dei cosiddetti Piwi. Piwi è quasi un vezzeggiativo, abbreviazione di una parola tedesca parecchio più lunga e che non so né scrivere né pronunciare, e indica varietà ibride particolarmente resistenti alle malattie fungine. Per molti viticoltori i Piwi rappresentano il futuro dell’agricoltura consapevole e rispettosa dell’ambiente. Richiedendo pochi trattamenti in vigna sembrano adatti in particolare a chi voglia produrre quei vini che alcuni si ostinano a chiamare naturali. Potrei aprire una parentesi ragionando sull’opportunità di definire “naturale” un vino da vitigno creato in laboratorio dall’uomo. Ma conosco modi decisamente più eccitanti di perdere tempo.
Il Mentelibera è un blend di uve che vede il bronner convivere con due vitigni più familiari quali l’incrocio manzoni e il riesling. Le percentuali potete leggerle nella foto sottostante e variano di annata in annata. Profumi da agrumeto eterogeneo con pompelmo, bergamotto e mandarino a fare da padroni di casa. Un ricordo gentile di salvia su note di idrocarburo completa una definizione aromatica nella quale ogni tassello si incastra bene con gli altri. In bocca entra deciso ma con educazione. Sostenuto da adeguata spalla acida e da una bella sapidità, si lascia bere con gusto, senza fretta. Azienda giovane, vigne giovani, ragazzi giovani: Nicola Brunetti è l’artefice, coadiuvato dalla compagna Giulia Zanesco. Secondo me è bravo. O meglio: sono bravi.


Azienda Agricola Calalta
di Nicola Brunetti
via Giaretta, 10
36065 Mussolente (VI)
T. +39 0424 87565
M. +39 348 5781100
info@calalta.it
nicola@calalta.it

  • BARBATO [27/05/20] - 8.6/10
    8.6/10
8.6/10
Sending
User Review
7.92/10 (6 votes)

2 Comments

  1. Davide Fasolo 29 Maggio 2020
  2. Nicola Barbato 1 Giugno 2020

Rispondi