2019,  Balbiano,  Collina Torinese,  DOC,  PIEMONTE,  ROSSI

2019 Collina Torinese Cari, Balbiano

In tutti questi anni ho visto categorizzare vini in maniera semplificativa (e l’ho fatto pur io, non mi tiro indietro): vino maschio, vino femmina, vino per palati maschili, vini per femmine. Come se il ridurre un vino a categorie di genere potesse semplificare la questione per identificarne in qualche modo il carattere e la natura. E se, come già fatto in passato, volessimo ridurre (o meglio: categorizzare) un vino come da comodino?
Ossia un vino che unisce, come il miglior amplesso, i generi? Quando si fa all’amore non esiste (=non dovrebbe esistere) una tale categorizzazione: l’unione delle parti diventa il tutto, è la sommità del piacere, le due parti di mele platoniche diventano un tutto.
Ora: non ho la pretesa che questo vino assurga a tutto ciò. Ma: il naso è dato da delicatissimi sentori fruttati e floreali, la beva è leggiadra, con bassissimo alccol, una beva che ti porta tra il traccanare con ampiezza e il soffermarti per accogliere la delicatezza e la piacevolezza. Cosa è, se non il fare all’amore, dove assapori ogni istante? E se poi pensi che il cari, vitigno quasi dimenticato sulla collina torinese, è imparentato con il pelaverga con tutte quelle sfumature linguistiche ti fanno indugiare su paralleli semiologici finto sessuali: ecco, la frittata è servita.
Però, fatemi dire una cosa, al di là di tutti i parallelismi: la dolcezza e la morbidezza di questo cari, unito a un basso tenre alcolico, fanno di questo vino una bevuta divertente e leggera, che va bene in qualunque momento e accompagna diverse sensazioni. E che nella sua semplicità fa venir voglia di riempire il bichiere.

Azienda Vitivinicola Balbiano
Corso Vittorio Emanuele 1
10020 Andezeno (TO)
https://www.balbiano.com/
Tel e Fax +39 0119434044
info@balbiano.com
  • GALLINO [24/05/20] - 8.6/10
    8.6/10
8.6/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi