2018,  IGT,  Polvanera,  PUGLIA,  Puglia,  ROSATI

2018 Rosato, Polvanera

Gioia del Colle, in Puglia, sull’altopiano delle Murge, è terra del primitivo e Polvanera è nota per i suoi Primitivo. Nel rosato, però, il primitivo concorre per un 30% insieme ad aleatico (40%) e aglianico (30%). Non è intonato sulle delicate frequenze cromatiche provenzali, sempre più in voga per i vini rosa, ma su un colore cerasuolo intenso e brillante, come da tradizione locale e regionale. I profumi di piccoli frutti rossi, freschi e croccanti, ci sono tutti, insieme a suggestioni di pesca gialla che sembrerebbe fuori contesto, ma c’è; poi i toni floreali con marcato sentore di violetta, sicuramente dono dell’aleatico; infine l’aromaticità del rosmarino, del timo, della lavanda e del lentischio. In bocca esordisce con una sensazione tattile di grassezza che presto si stempera in una gradevole freschezza gustativa e in balsamicità, passando attraverso un sapore fruttato e succoso. Lieve sapidità che non prevale sulla freschezza acida. Un vino ghiotto, ma non opulento; forgiato con intelligenza, ma non anticonformista; ben fatto, ma non con una personalità spiccata. Io lo bevo spesso perché è come un’amica che fa buona compagnia, non impegna, non è stupida, ma non ti fa sentire stupida.


Strada Vic.le Lamie Marchesana, 601
70023 Gioia del Colle (Ba)
tel +39 080 758900 
fax +39 080 2140523
info@cantinepolvanera.it

  • FIRMANI [24/05/20] - 8.3/10
    8.3/10
8.3/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi