2017,  ANJOU,  AOC,  FRANCIA,  LOIRE,  ROSSI

2017 Anjou Le Roc, Domaine Delesvaux

Loira: un tempo la associavo ai castelli, oggi al vino. Credo sia il segno di un’evoluzione, anzi di un innegabile ed evidente invecchiamento. Insomma, si passa da quello che dicono i libri di scuola alle bevute di amici che danno consigli e con cui si finisce per discorrere di terroir e macerazioni. Poi se con questi amici affronti il tema Loira ti stai infilando in un ginepraio: regione articolata e ricca se ce n’è una. Ma d’altronde anche i castelli erano un bel po’.
Detto questo, qui abbiamo un Cabernet Franc che affina solo in acciaio, da produttore noto soprattutto per i suoi Chenin dolci e/o da uve botritizzate (lo dicevo che era complicata). Quindi tanta semplicità e niente di più che un’espressione varietale e territoriale della tipologia. In altri termini, la dimostrazione che a volte non vale la pena complicarsi la vita con tripli carpiati. Le Roc 2017, 12,5% di alcol, profuma di frutta scura e presenta note vegetali, in un quadro complessivo piacevolmente rustico. Il sorso ha freschezza e succo: serve altro? Forse un tannino setoso, e qui c’è un tannino setoso.

*Scrivo di questo vino “pur” collaborando con l’azienda che lo distribuisce. Anche se sarebbe più corretto dire “grazie” alla collaborazione con l’azienda che lo distribuisce, perché se così non fosse non so se lo avrei trovato, assaggiato, apprezzato.

Domaine Delesvaux
Chemin des Essarts
La Haie Longue
49190 Saint-Aubin-de-Luigné/Val du Layon
Tél : 0241781871
  • ROSSO [19/05/20] - 8.8/10
    8.8/10
8.8/10
Sending
User Review
6.6/10 (1 vote)

Rispondi